Chiuse le spiagge spagnole: in riva al mare centinaia di tonni uccisi dal maltempo

Martedì 17 Settembre 2019 di Marta Ferraro
Chiuse diverse spiagge spagnole per la presenza di centinaia di tonni uccisi dal maltempo
Il comune della città spagnola di Cartagena, Murcia, nel sud-est della Spagna, ha deciso di chiudere l'accesso a diverse spiagge nella zona di La Manga del Mar Menor per la presenza di centinaia di tonni morti a causa del maltempo che si è abbattutto sulla regione negli ultimi giorni. La decisione è stata prese poiché durante il fine settimana, sono stati segnalati diversi casi di persone che hanno tagliato i tonni spiaggiati e preso la loro carne, probabilmente per consumarla.

Il Ministero della salute della regione di Murcia ha, quindi, messo in guardia la popolazione su eventuali rischi per la salute legati al consumo di questi tonni, poiché molto probabilmente contengono alti livelli di istamina e altre sostanze tossiche, perché potrebbero essere morti da diversi.  © RIPRODUZIONE RISERVATA