Cile, è caos: dieci morti, cinque carbonizzati nell'incendio di una fabbrica. Pinera: «Siamo in guerra»

Lunedì 21 Ottobre 2019
Cile, è caos: dieci morti, cinque carbonizzati nell'incendio di una fabbrica. Pinera: «Siamo in guerra»

Sale al dieci morti il bilancio delle vittime della violenta protesta scoppiata in Cile contro il caro vita. 
Due persone sono morte carbonizzate durante il saccheggio ad un grande magazzino di materiali per l'edilizia e il bricolage, durante il quale si è sviluppato un incendio. L'incendio si è verificato alla filiale della Costrumart di La Pintana, nella regione metropolitana. Due persone sono morte in un incendio del supermercato a San Bernardo, cinque in una situazione simile a Renca e un'altra a Santiago.

 

 

PROTESTA IN CILE, PINERA
«Siamo in guerra contro un nemico potente e implacabile, che non rispetta nulla o nessuno»: lo ha detto il presidente cileno, Sebastián Pi¤era, condannando nuovamente le violenze avvenute durante le proteste di questo fine settimana contro l'aumento delle tariffe. Pinera, durante un incontro con i media, ha insistito sul carattere 'organizzatò delle proteste sottolineando che «unico scopo» dei responsabili «è quello di causare il maggior danno possibile».

 

Ultimo aggiornamento: 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA