Clima, per la Nasa il gennaio del 2016 è stato il più caldo di sempre

Giovedì 18 Febbraio 2016 di Giacomo Perra
La Terra

Forse l’avevamo capito anche da soli ma adesso è arrivata la conferma ufficiale, a firma degli esperti: quello appena trascorso è stato il gennaio più caldo di sempre. A certificarlo è la Nasa, secondo cui dal 1880, da quando cioè per la prima volta si procedette alla misurazione della temperatura globale, mai il primo mese dell’anno era stato così bollente.
 
Stando sempre ai dati dell’agenzia spaziale americana, a gennaio 2016, la “febbre” del pianeta sarebbe salita di 1,13 gradi in più rispetto alla media del 1951-1980,  termine di paragone utilizzato dall’ente per fotografare l’evoluzione della temperatura terrestre. Il parametro sarebbe stato superato per la quarta rilevazione consecutiva e, in riferimento alla valutazione relativa a gennaio, oltrepassato addirittura con il rialzo più elevato di sempre.
 
A determinare questa impennata da record, a quanto pare, è stato il fenomeno meteorologico meglio conosciuto come  El Niño ma, a sentire Stefan Rahmstorf, ricercatore del Potsdam Institute, non è esente da responsabilità neppure il riscaldamento climatico, che, a suo dire, avrebbe contribuito per l’80 percento.
 
Per determinare un abbassamento a lungo termine della temperatura, che presto, comunque, potrebbe diminuire leggermente con l’attenuamento degli effetti prodotti da El Niño, secondo Rahmstorf, perciò, sarebbe necessario rinunciare ai combustibili fossili: “Il trend di riscaldamento - ha affermato in un’intervista al Sunday Morning Herald - andrà avanti finché non li elimineremo”.
 

Ultimo aggiornamento: 19:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA