Coccodrillo attacca e mangia un bambino sotto gli occhi della mamma, Julio aveva otto anni

Il rettile può superare i 5 metri di lunghezza

Il piccolo Julio Otero attaccato e mangiato da un coccodrillo in Costa Rica (immag social diffuse su Twitter e da Daily Mail)
Il piccolo Julio Otero attaccato e mangiato da un coccodrillo in Costa Rica (immag social diffuse su Twitter e da Daily Mail)
di Remo Sabatini
Giovedì 1 Dicembre 2022, 12:30 - Ultimo agg. 2 Dicembre, 09:24
3 Minuti di Lettura

La tragedia si era consumata oltre un mese fa quando un momento di gioco, si era trasformato in un film dell'orrore. Ma cominciamo dall'inizio. Siamo lungo la riva di un fiumiciattolo che attraversa Limón, località del Costa Rica non distante da San José.

Dubai, squalo gigante insegue una donna che fa il bagno: turisti in spiaggia sconvolti. Ecco come si è salvata

Lì, era il 30 ottobre scorso, il piccolo Julio Otero, di soli otto anni, sta giocando con il suo fratellino. I due non sono soli, insieme a loro c'è la sua famiglia, mamma Margine Fernández compresa. Il piccolo, così come la sua famiglia, proviene dal Nicaragua e quel giorno sembra trascorrere come gli altri. Poi, improvvisamente, l'orrore. Dal nulla, infatti, spunta un grosso coccodrillo che, puntato il bambino, in un attimo si avventa. Tutto accade nel giro di pochi secondi.

Con José, ormai tra le fauci del rettile e la mamma che rischia la vita nell'estremo tentativo di salvarlo. La lotta è impari e, poco dopo, la mamma, ferita dell'animale, non può fare altro che arrendersi e vedere il suo bambino scomparire nel fiume. A quel punto scatta l'allarme. Tutto il villaggio di Matina si mette alla ricerca del bimbo. Interviene persino la Croce Rossa costaricana che mette in piedi una vera e propria missione di salvataggio. Ma niente, del piccolo non c'è traccia. Tanto che dopo due giorni, le ricerche si interrompono.

Poi, pochi giorni fa, la tremenda scoperta che lascia tutti sconvolti. Si perché qualcuno del villaggio è riuscito a catturare un coccodrillo e una volta ucciso, al suo interno trova quelli che sembrano resti umani. Povere ossa e ciocche di capelli che la mamma di Julio riconosce. Così, mentre si attende l'esito delle analisi ufficiali disposte dalle autorità, alla famiglia del bambino finito nella pancia del coccodrillo non rimane altro che tornare a piangere quelle lacrime amare cominciate un mese fa sulla riva del fiume. Il coccodrillo americano, è una specie molto presente in Costa Rica. Grosso e molto pericoloso, può superare i 5 metri di lunghezza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA