«Come lasciare la Russia», impennata delle ricerche online. Paura per la mobilitazione generale

«Come lasciare la Russia», impennata delle ricerche on line in attesa del discorso di Putin. Timore per la mobilitazione generale
«Come lasciare la Russia», impennata delle ricerche on line in attesa del discorso di Putin. Timore per la “mobilitazione generale”
Martedì 20 Settembre 2022, 22:44 - Ultimo agg. 22 Settembre, 00:22
3 Minuti di Lettura

«Come lasciare la Russia» è divenuta dal pomeriggio di ieri su Google una delle ricerche più forti dagli Urali alla Siberia. E più cresceva l'attesa per il discorso alla nazione di Vladimir Putin, più aumentavano le ricerche che sono continuate anche quando l'intervento del leader è stato infine rinviato in uno scenario sconfinato nel caos delle comunicazioni da parte del Cremlino. L'aumento della ricerca è stato intercettato in particolare dal Telegram Mozhem Obyasnit ma è rilevabile anche su Google Trends, come sottolinea il sito meduza.io. 

Ma che cosa può aver innescato il desiderio di capire come lasciare la Russia? Un esodo animato soprattutto da altoborghesi russi era stato registrato nel marzo scorso, nei giorni immediatamente successivi all'aggressione dell'Ucraina quando le frontiere non erano ancora sigillate e le sanzioni non avevano ancora aggravato l'economia. Adesso la situazione è sicuramente peggiorata e cresce il timore della "mobiltazione generale" che potrebbe costringere milioni di russi maggiorenni a finire nelle liste della leva militare. Non è un caso che la Duma, la camera bassa del parlamento russo, abbia approvato all'unanimità la legge che inasprisce a livello penale le pene per chi viola la legge marziale (legata alla mobilitazione generale) e i renitenti alla leva.  E poi c'è la questione allarmante dei "referendum" per l'annessione del Donbass i cui esiti non sono prevedibili.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA