Crea 30 account Instagram per inviarsi false minacce e denunciare il suo ex

Lunedì 17 Gennaio 2022 di Marta Ferraro
Condannata a 10 mesi di carcere per aver creato 30 account Instagram con i quali si inviava false minacce per calunniare il suo ex fidanzato

Un tribunale di Liverpool, Regno Unito, ha condannato a 10 mesi di carcere una ragazza di 20 anni che si è inviata false minacce da dozzine di profili Instagram per incriminare il suo ex fidanzato, secondo quanto reso noto dai media locali.

Sebbene Louis Jolly, ex compagno dell'imputata britannica, identificata come Courtney Ireland-Ainsworth, abbia assicurato che la loro relazione durata due anni era finita in modo sereno, il 22enne è stato arrestato sei volte e ha trascorso 81 ore in custodia dopo che la sua ex ragazza lo aveva denunciato dieci volte per presunte molestie avvenute tra luglio e dicembre 2020.

Video

Nel tentativo di incastrare Louis Jolly, Courtney Ireland-Ainsworth ha creato circa 30 profili Instagram che ha utilizzato per inviare messaggi minacciosi al suo account personale. La giovane ha affermato che il suo ex fidanzato ha fatto registrazioni illegali, l'ha abusata e ha persino minacciato di accoltellarla.

Tuttavia, i dati forniti agli investigatori da Meta hanno mostrato che almeno 17 dei profili indicati da Courtney Ireland-Ainsworth utilizzavano i suoi indirizzi e-mail e indirizzi IP collegati alla sua abitazione e al cellulare.

Vista la nuova svolta nelle indagini, la giovane è stata arrestata nel 2020, anche se ha affermato che Jolly aveva effettivamente abusato di lei e che aveva deciso di creare ulteriori prove per assicurarsi che la polizia credesse alle sue affermazioni. Tuttavia, in seguito ha ritirato tutte le accuse contro il suo ex fidanzato.

Courtney Ireland-Ainsworth, che secondo il suo avvocato soffre di disturbo da stress post-traumatico, è stata condannata a una pena ridotta a causa della sua salute mentale e ora rischia 10 mesi di carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento