CORONAVIRUS

Covid, sposati da 47 anni muoiono nello stesso giorno: «Non potevano stare uno senza l'altro»

Martedì 1 Dicembre 2020
Covid, sposati da 47 anni muoiono nello stesso giorno: «Non potevano stare uno senza l'altro»

Morti nello stesso giorno, di Covid. La triste storia vede protagonista una coppia del Michigan, sposata da 47 anni. Leslie e Patricia McWaters sono morti entrambi a causa del Covid-19 il 24 novembre dopo essere stati ricoverati in ospedale per il virus. Le loro morti sono registrate nello stesso identico momento. «È bello, ma è così tragico. Un po' come Romeo e Giulietta», ha detto la loro figlia, Joanna Sisk, all'emittente WDIV. «Uno non avrebbe voluto stare senza l'altro».

Covid a Nocera Inferiore, incinta al quarto mese muore per il virus: Veronica aveva 33 anni e già una bimba

Patricia McWaters, 78 anni, conosciuta da amici e parenti come Pat, era un'infermiera e ha trascorso 35 anni della sua carriera lavorando nella sala operatoria del Foote Allegiance Hospital di Jackson, Michigan, sua città natale. Leslie McWaters, 75 anni, originario di Jackson e conosciuto come "LD" da amici e parenti, era un camionista e un veterano della Riserva della Marina degli Stati Uniti. Pat, che era considerata il capo della famiglia, era nota per la sua personalità senza fronzoli, mentre LD era amante del divertimento e conosciuto come il re delle battute. «Gli è sempre piaciuto far ridere i suoi amici e la sua famiglia», hanno ricordato.

«Nel complesso, è stato un dare e avere. Hanno combattuto le loro battaglie», ha detto Sisk a WDIV. «Quelli di noi che li conoscono, sanno che la mamma è andata per prima e ha detto: LD, è ora di andare! la famiglia ha scritto nel necrologio. Amavano andare a ballare insieme al bar dove si erano conosciuti, guidando la loro Corvette del 1959 a spettacoli automobilistici e giocando a carte e altri giochi durante le serate di giochi in famiglia. Hanno avuto due figlie, tre nipoti e sei pronipoti. «È già abbastanza difficile perdere un genitore, ma questa è stata la cosa peggiore», ha raccontato Sisk a WDIV. «Tutta la nostra famiglia è completamente devastata». Il Michigan ha segnalato più di 378.000 casi e più di 9.400 decessi per coronavirus. Il 15 novembre, lo Stato ha annunciato un ordine di emergenza che limita le riunioni sociali al chiuso e altre attività di gruppo a causa di un aumento dei casi.

 

Ultimo aggiornamento: 13:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA