CORONAVIRUS

Coronavirus, code in Olanda per fare scorta di cannabis

Domenica 15 Marzo 2020
Folla in coda davanti a un cannabis shop di Haarlem prima che scatti la chiusura
Il panico per il coronavirus in Olanda ha prodotto effetti impensabili. All'annuncio delle misure d'emergenza adottate dal governo, anche nei Paesi Bassi sono scattate le corse agli accaparramenti ma per un genere di prodotto assai diverso dalle casse d'acqua e la farina: la cannabis. Oggi pomeriggio si sono create lunghe code davanti ai coffee shop in Olanda per fare scorte prima della chiusura di questi esercizi, che dovranno tenere le serrande abbassate fino al 6 aprile prossimo.

Nel quadro delle misure annunciate per arginare il contagio da coronavirus, il governo dell'Aja - secondo quanto si legge in una nota ufficiale - ha deciso che almeno fino al primo lunedì di aprile non riapriranno le scuole di ogni ordine e grado e gli asili nido. Stessa sorte toccherà anche a tutti i bar e ristoranti, così come le palestre, i club sportivi, le saune e i sexy shop. Il gabinetto del premier Mark Rutte sta ora lavorando a una serie di misure - che probabilmente saranno annunciate domani - per aiutare gli imprenditori in difficoltà che vanno dalla riduzione degli orari di lavoro a prestiti agevolati.
Ultimo aggiornamento: 19:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA