CORONAVIRUS

Virus, negli Usa ventimila nuovi casi: si teme ondata dopo i cortei per Floyd

Giovedì 4 Giugno 2020
Virus, diretta: in Brasile altro record di morti, 1.349 in 24 ore. Boom di casi in America Latina: sono oltre 1,1 milioni

Coronavirus, il Brasile conta un altro triste record di vittime dovute alla pandemia da Covid19 per il secondo giorno consecutivo: il ministero della Sanità ha confermato che in 24 ore ci sono stati 1.349 decessi a causa del coronavirus. E i nuovi casi confermati sono 28.633. Il bilancio ufficiale parla di 32.548 morti e 584.016 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo stato più colpito resta quello di San Paolo con 123.483 casi e 8.276 morti, seguito - secondo i dati della Johns Hopkins University - da Rio de Janeiro con 59.240 contagi e 6.010 decessi. Il Brasile, con 210 milioni di abitanti, è il secondo Paese al mondo per numero di casi, dopo gli Stati Uniti, e il quarto per decessi, dopo Stati Uniti, Regno Unito e Italia. La morte è «il destino di tutti», ha detto martedì il presidente Jair Bolsonaro, che è stato criticato per la gestione dell'emergenza.

Coronavirus, a Roma 10 nuovi casi. Nel Lazio 11 positivi

Il coronavirus non si ferma negli Usa. Ieri sono stati riportati quasi 20 mila nuovi casi, secondo i dati della Johns Hopkins University, per un totale ora di 1.852.561 contagiati e oltre 107 mila morti. Nell'ultima settimana 19 Stati su 50 hanno una media di nuovi casi superiore a quella della settimana precedente. E le autorità ammoniscono che le proteste di massa per la morte di George Floyd potrebbero causare una seconda ondata di contagi.

Coronavirus Italia: 321 nuovi casi, 73% in Lombardia. Zero contagi in 9 regioni, 71 morti

Virus, Guardian accusa: «Oms e governi hanno agito sui dati taroccati di un'azienda sconosciuta»

Brasile, due nuovi casi a Fernando de Noronha: le isole paradiso dei sub erano senza contagi da oltre un mese. Due nuovi casi di Covid-19 sono stati confermati nell'arcipelago di Fernando de Noronha, uno dei paradisi turistici del Brasile nell'Oceano atlantico, a circa 300 miglia dalle coste del Pernambuco. Dopo un mese senza registrare contagi e con i 28 pazienti già dichiarati guariti, sono stati accertati «due nuovi contagi asintomatici», ha informato il segretario alla Salute dello stato di Pernambuco, Andrè Longo. «I pazienti sono stati isolati e stiamo procedendo ad una indagine sierologica per debellare l'isola dal coronavirus», ha dichiarato Longo. L'arcipelago di Fernando de Noronha, usato come penitenziario fino al XIX secolo, è formato da 21 tra isole e isolette di origine vulcanica ed è famoso per le immersioni subacquee tra tartarughe e delfini.

Messico, record di morti in 24 ore. Il Messico ha registrato ieri 1.092 morti provocati dal coronavirus, il livello più alto mai segnato dall'inizio della pandemia e più del doppio rispetto al precedente record giornaliero (501): il nuovo bilancio porta il numero di decessi complessivo nel Paese ad oltre quota 11.700. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. Sempre ieri, sono stati registrati altri 3.912 casi di coronavirus - un altro record giornaliero - che portano il totale a quota 101.238. Il Messico diventa così il 14mo Paese al mondo con il maggior numero di contagi.

In America Latina 1.136.034 contagi e 56.426 vittime. Cresce in modo sostenuto la pandemia da coronavirus in America Latina dove nelle ultime 24 ore i contagi hanno raggiunto quota 1.136.034 (+46.555) ed i morti sono stati 56.426 (+2.195). In testa alla classifica è sempre il Brasile che ha accumulato 584.016 contagiati (+46.555), ossia la metà di quelli esistenti in tutta la regione, e 32.548 morti (+2.195). In seconda posizione, anche se distante, il Perù con 178.914 contagi e 4.894 morti, seguito dal Cile (113.628 e 1.275).

Russia, picco di morti a San Pietroburgo. La città di San Pietroburgo ha registrato un tasso di mortalità record nel mese di maggio: circa 6.400 persone sono infatti morte, secondo le statistiche della commissione del registro civile, rispetto a una media normale per il mese di maggio di circa 5mila. I dati della commissione indicano che a San Pietroburgo sono morte 5.382 persone a gennaio, 5.019 persone a febbraio, 5.094 a marzo e 5.303 ad aprile. Il tasso di mortalità della città è cresciuto notevolmente a maggio, raggiungendo 6.427 morti. Secondo le statistiche pubblicate dalla commissione, il tasso medio di mortalità della città a maggio è stato di circa 5.000 persone ogni anno dal 2011. Le autorità cittadine, dal canto loro, hanno dichiarato che dall'inizio della pandemia a San Pietroburgo sono morte 240 persone a causa della Covid-19. Lo riporta Interfax.

Spagna dal 22 giugno riapre i confini con Francia e Portogallo. La Spagna rimuoverà le restrizioni alla frontiera con Francia e Portogallo a partire dal 22 giugno. Lo ha annunciato la ministra dell'Industria, Commercio e Turismo Reyes Maroto, riporta El Pais «C'è una gran voglia di visitare la Spagna come dimostrano le prenotazioni che stanno aumentando», aveva osservato martedì in Senato la ministra sottolineando la necessità della collaborazione tra partner europei per rilanciare il turismo. «Occorre evitare - è la convinzione di Maroto - che ciascuno Stato decida unilateralmente qual è una destinazione sicura e quali controlli sanitari si debbano effettuare perché ciò genera confusione».

India, record di oltre 9 mila casi. Sono più di novemila i nuovi casi di coronavirus registrati in India nelle ultime 24 ore, portando così a quasi 217mila il totale delle persone contagiate. Si tratta dell'aumento di contagi maggiore in un giorno in India dall'inizio della pandemia, riferiscono le autorità sanitarie di Nuova Delhi. Il nuovo record segue l'allentamento progressivo delle misure di sicurezza messe in atto a marzo per contenere il contagio. Gli ultimi dati diffusi dal ministero della Sanità parlano di 216.919 contagi in totale, con un aumento di 9.304 casi nelle ultime 24 ore. L'India si posiziona quindi al settimo posto al mondo per numero di casi, secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University. È invece salito a 6.075 il numero delle persone che hanno perso la vita, 260 in più rispetto a ieri, mentre ha superato quota 104mila il numero delle persone guarite, secondo il quotidiano 'Times of India'.

Pakistan: 4.688 casi in 24 ore. Il Pakistan ha registrato un aumento record dei nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, pari a 4.688. Il numero totale sale così a 85.264. Il numero dei decessi è aumentato di 82, con il totale che è arrivato a 1.770. Lo ha reso noto il ministero della Sanità. Il numero totale dei guariti nel Paese asiatico è di 30.128.

Turchia, le scuole riapriranno in settembre. Le scuole in Turchia riapriranno in settembre. Dopo aver avviato lo scorso 23 marzo la didattica a distanza per l'emergenza Covid-19, il ministro dell'Educazione di Ankara, Ziya Selcuk, ha annunciato la ripresa delle lezioni in presenza a partire dall'inizio del prossimo anno scolastico. Gli istituti riapriranno i battenti dal 31 agosto, organizzando tre settimane di corsi di recupero. A seguire inizieranno le lezioni ordinarie. Il ministro ha spiegato che verrà garantito un supporto psicologico agli studenti per favorirne l'adattamento al ritorno a scuola. La didattica a distanza, prevista fino al 19 giugno, si svolge con lezioni da remoto dei docenti e trasmissioni dedicate in tv e su internet.
 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA