Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, allarme a Hong Kong: gli ospedali traboccano, record di morti e obitori al collasso

Martedì 1 Marzo 2022
Covid, allarme a Hong Kong: gli ospedali traboccano, record di morti e obitori al collasso

Allarme pandemia a Hong Kong. I corpi si stanno accumulando negli obitori mentre la città è alle prese con la sua peggiore diffusione dell'epidemia. I funzionari hanno annunciato lunedì che l'ospedale e gli obitori pubblici hanno raggiunto la capacità massima, dopo un numero record di decessi per Covid-19, con i funzionari che avvertono che non è  escluso un blocco in tutta la città. Lunedì, la città di 7,4 milioni ha riportato 34.466 nuove infezioni e 87 decessi. «C'è stata un'ondata di decessi legati al Covid», ha affermato Lau Ka-hin, amministratore senior dell'autorità ospedaliera di Hong Kong. «Non possiamo trasferire tutti i corpi, per cui molti restano ammassati nei nei pronto soccorso»

 

I pazienti giacciono in un'area di trattamento improvvisata e vengono esaminati in aree di triage all'aperto prima di essere portati all'interno per il trattamento. Il dottor Darryl Tse, chirurgo plastico di Hong Kong, ha dichiarato a The Telegraph : «L'ospedale è caotico. Non ci aspettavamo che i casi salissero così rapidamente. Non sappiamo cosa fare con i pazienti Covid: dimetterli o trattenerli. È fuori controllo». «Le regole di quarantena e il distanziamento sociale non sembrano avere molto effetto», ha aggiunto il dottor Tse. Albert Au, un alto funzionario del dipartimento sanitario, ha dichiarato al Financial Times che la maggior parte dei circa 1.350 posti nei tre obitori pubblici della città sono pieni. Anche i pronto soccorso sono sottoposti a un'enorme pressione, con i pazienti spesso esaminati in aree di triage all'aperto prima di essere portati all'interno per il trattamento. 

Covid, ancora in calo i ricoveri ma resta alto il numero di decessi in Italia

Ultimo aggiornamento: 11:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA