Covid, ospedali al collasso in Bulgaria: i malati saranno inviati all'estero

Domenica 24 Ottobre 2021
Covid, ospedali al collasso in Bulgaria, i malati saranno inviati all'estero

In Bulgaria il sistema ospedaliero è al collasso dopo una quarta ondata di contagi Covid. Il governo ha annunciato di essere sul punto di dover inviare all'estero i malati positivi al virus. La vicina Romania aumenta intanto le restrizioni, annunciando l'entrata i vigore del coprifuoco a partire da lunedì. «La nostra capacità in termini di personale sanitario e ventilatori è quasi esaurita, dovremo cercare aiuto all'estero», ha detto il ministro della Salute bulgaro Stoycho Katsarov sul canale Nova TV, «se la curva delle contaminazioni non si ridurrà entro 10-15 giorni».

A partire dal 21 ottobre è scattato in Bulgaria l'obbligo di esibire il Green pass accedere a cinema, ristoranti, teatri, palestre, alberghi e shopping center L'obbligo è in vigore per tutti i dipendenti di ospedali e case di riposo, oltre che per le lezioni universitarie in presenza. La misura, intesa a promuovere la vaccinazione, ha provocato numerose manifestazioni di protesta.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA