Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, Disney chiude il maxi-parco di Shangai: solo 2.000 contagi in tutto il Paese, ma allerta alle stelle

Lunedì 21 Marzo 2022
Covid, Disney chiude il maxi-parco di Shangai: solo 2.000 contagi in tutto il Paese, ma allerta alle stelle

Covid, a Shangai chiuso anche il gigantesco resort della Disney, ultimo "quartiere" della città da 26 milioni di abitanti trasformata in  hub finanziario della Cina. Una megalopoli che, oltre a registrare nuove restrizioni, perde momentaneamente l'attrazioni più nota: nel 2016,  primo anno di apertura completa, il parco ha accolto 11 milioni di visitatori, superando l'altro parco della Disney ad Hong Kong. Il recupero del colossale investimento, oltre 5,3 miliardi di dollari drenati persino ad altri Diseny resort nel mondo, era però ancora lontano quando la pandemìa ha imposto chiusure e restrizioni che si pensavano archiviabili. Invece ora il parco, divento in pochi anni leader di presenze di queste strutture in Cina,  è stato di nuovo chiuso per i contagi da variante Omicron.

Omicron 2, Bassetti: «Non è la quinta ondata, ma la prima con il virus depotenziato. Il vaccino è efficace»

Fa pensare, tuttavia, il numero ufficiale dei contagi riportato dalle autorità della macro area di Shangai che gode di particolari norme rispetto al resto della Cina: vengono riportati 24 nuovi casi di Covid e 734 infezioni asintomatiche. E' da quattro giorni che i contagi aumentano e questo trend, nonostante l'esiguità dei numeri, ha fatto scattare chiusure in base alla politica di "autorizzazione dinamica" allestita in questi ultimi due anni dalla Cina per contenere gli effetti del virus. della Cina, chiudendo le scuole e testando complessi residenziali nel tentativo di limitare la diffusione del virus.

 

Covid, la Cina torna a tremare: primi due morti da oltre un anno, gli ultimi erano di gennaio 2021

Il dirigente sanitario della città Wu Jinglei ha spiegato che la "prevenzione è determinante per affrontare la pandemìa". Le chiusure a Shangai hanno calibrazioni diverse in base alla zona e questo ha causato confusione malumore fra gli abitanti, disorientati dai provvedimenti. 

Ufficialmente la Cina ha annunciato ieri 1.947 nuovi casi di contagio rispetto ai 1.656 del giorno prima.

Ultimo aggiornamento: 12:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA