Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

«Ho il Covid, sto in ferie un'altra settimana». Poi muore in tre giorni a 46 anni: lascia moglie e 3 figli

Giovedì 4 Febbraio 2021
«Ho il Covid, sto in ferie un'altra settimana». Poi muore in tre giorni a 46 anni: lascia moglie e 3 figli

Un padre di tre figli è morto di Covid: il giorno prima aveva scherzato su Facebook dicendo di avere «un'altra settimana di ferie» quando è risultato positivo al virus. Kevin Woolley, 42 anni, ha scoperto di aver contratto il Covid-19 il 3 gennaio, ore dopo aver pubblicato un aggiornamento su Facebook in cui descriveva di avere una brutta tosse che lo teneva sveglio. «La peggiore notte di sempre ieri sera».

L'autista di autobus Stagecoach, che non aveva condizioni di salute precarie, ha poi condiviso un secondo aggiornamento il giorno prima di morire, scrivendo: «Un'altra settimana di ferie allora. Almeno so che non ero solo una ragazzina con un raffreddore!». Woolley è stato successivamente trovato privo di sensi dalla sua compagna Carol nella loro casa di Abercynon, nel Galles, il 4 gennaio.

 

Covid, morto a 100 anni Tom Moore: era il veterano eroe inglese della pandemia

Il fratello di Woolley, Stuart, 46 anni, ha detto che il rapido deterioramento delle condizioni di Kevin è stato uno choc per la famiglia. «Viaggio per il paese, vedo persone che infrangono le regole tutto il tempo - persone senza mascherine, con mascherine sotto il naso, ed è così frustrante. Fate attenzione al coronavirus».

Was a big shock to hear about Kevin Woolley - RIP mate.

Pubblicato da Robert Young su Martedì 2 febbraio 2021

«Kevin non aveva malattie di fondo conosciute - ha raccontato il fratello -  andava in palestra e amava tantissimo andare a pesca: per quanto ne so non c'era nulla di particolare e l'autopsia non ha detto altro. Mi aveva contattato il giorno prima del test chiedendomi quali fossero i miei sintomi», spiegato ancora il fratello al Daily Mail, perché in passato era stato positivo. «Tosse e catarro - la sua risposta e perdita di appetito. In precedenza avevo avuto il coronavirus e nella chat di famiglia ho spiegato che ti mette fuori combattimento. Poi mi sono ripreso». Kevin aveva fatto il suo test il 1 ° gennaio, i risultati il ​​3 gennaio ed è morto la mattina del 4 gennaio. «Siamo rimasti senza parole», ha detto alla fine il fratello.

Morto Marc Wilmore per il Covid: lo sceneggiatore dei Simpsons aveva 57 anni

Woolley, originario di Wattsville, vicino a Risca, lascia i suoi tre figli, Joshua 15, Ffion, 14 anni, e il suo figlio minore Oscar, 7, dal suo precedente matrimonio. Secondo suo fratello, era molto amato dai suoi colleghi di lavoro e dagli amici della pesca. «Gli piaceva giocare a calcio quando era più giovane ma poi, negli ultimi anni, la pesca ha preso il sopravvento sulla sua vita».

«Il Covid non esiste, non porto la mascherina e niente distanze». Poi il negazionista si contagia e muore a 46 anni

 

Ultimo aggiornamento: 18:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche