CORONAVIRUS

Covid, esperti Usa: basta prescrivere idrossiclorochina, nessun beneficio significativo

Martedì 31 Agosto 2021
Covid, esperti Usa: basta prescrivere idrossiclorochina, nessun beneficio significativo

Nel 2021 sono state più di 560.000 solo negli Usa le prescrizioni di idrossiclorochina, anche in forma preventiva contro il Covid-19. Ma gli esperti statunitensi dicono ora basta in un commento pubblicato su The American Journal of Medicine. Iricercatori dello Schmidt College of Medicine della Florida Atlantic University e da alcuni collaboratori hanno esaminato i recenti principali studi randomizzati, in doppio cieco controllati con placebo, e presentano una meta-analisi aggiornata sull'idrossiclorochina nella profilassi post-esposizione come così come nei pazienti ospedalizzati.

Green Pass, obbligo su treni, aerei e traghetti: nuove regole, cosa cambia da domani

L'anno scorso, gli stessi ricercatori hanno fatto un appello per una moratoria sulla prescrizione di idrossiclorochina nella prevenzione o nel trattamento in attesa dell'esito degli studi randomizzati in corso. «Le prove randomizzate aggiornate - rileva Charles H. Hennekens, autore senior dell'articolo - forniscono un supporto ancora più forte per l'interruzione della prescrizione di idrossiclorochina nella prevenzione o nel trattamento di Covid-19».

Covid, Gran Bretagna verso 80% di over 16 vaccinati. I casi tornano a calare

Gli autori affermano che oltre alla mancanza di benefici significativi, le nuove prove randomizzate mostrano possibilità di danno. Spiegano che il precedente profilo di sicurezza rassicurante dell'idrossiclorochina è applicabile ai pazienti con lupus e artrite reumatoide, in prevalenza donne giovani e di mezza età, i cui rischi di esiti cardiaci fatali dovuti al farmaco sono molto bassi. Al contrario, i rischi per i pazienti Covid sono significativamente più elevati, perché le complicanze cardiovascolari fatali dovute a questo farmaco sono molto più elevate negli anziani nelle persone con malattie cardiache esistenti o fattori predisponenti. «Decessi prematuri ed evitabili - conclude Hennekens continueranno a verificarsi se le persone assumono idrossiclorochina ed evitano le strategie di salute pubblica di comprovato beneficio, come vaccinazioni e dispositivi di protezione come le mascherine». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 11:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA