Cuba vaccina anche i bambini di due anni con Soberana (non riconosciuto dall'Oms)

Mercoledì 8 Settembre 2021
Cuba vaccina anche i bambini di due anni con Soberana (non riconosciuto dall'Oms)

Le scuole sono ripartite lunedì 6 settembre, al momento ancora tutte da casa. Perché Cuba prima di far tornare i ragazzi a scuola vuole che siano vaccinati. Per questo ha autorizzato (ed è stato il primo Paese al mondo a farlo) il vaccino a partire dai due anni di età. Verrà somministrato il "suo" Soberana II, siero auto-prodotto in patria ma che è ancora privo del riconoscimento dell'Oms. «Questo permesso garantisce di proseguire senza pause il cronoprogramma nazionale di immunizzazione», ha twittato il ministro degli Esteri Bruno Rodriguez, dopo il via libero dell'ente regolatorio cubano Cecmed.

Cuba in rivolta per la crisi economica: «Basta con la dittatura». Altolà di Mosca agli Usa

La vaccinazioni ai bambini

Le somministrazioni ai bambini dai 2 fino ai ragazzi di 18 anni sono cominciate già il 5 settembre e dureranno fino al 5 novembre. Toccherà prima alla fascia 12-18 anni e poi si passerà ai più piccoli. In realtà c'è anche chi è già partito con i bimbi: nella provincia centrale di Cienfuegos, sono già partite le inoculazioni tra i 2 e gli 11 anni. 

La ripresa della scuola

Con questa mossa il governo spera di velocizzare l'immunizzazione dei ragazzi per permettere a tutti di tornare alle lezioni in presenza. «Sappiamo - ha detto la ministra della pubblica Istruzione Velázquez Cobiella - che le famiglie cubane sono molto preoccupate per la ripresa dell'anno scolastico 2021-2022». Per quanto riguarda le vaccinazioni, ha concluso la ministra, è stato messo a punto che prevede un processo in tre fasi, dagli studenti più grandi, fino agli scolari della scuola primaria. Attualmente Cuba sta già svolgendo una serie di test per la vaccinazione pediatrica dall'età di tre anni con due suoi vaccini, Abdala e Soberana.

I vaccini di Cuba

Si chiamano appunto Abdala e Soberana i due vaccini sviluppati direttamente da Cuba: il secondo è stato approvato - in via emergenziale - dall'Agenzia regolatoria dei medicinali Cecmed per la fascia 2-18 anni. In totale a Cuba sono stati registrati più di 670mila casi di Covid e oltre 5mila morti, la metà dei quali per ad agosto. Da qui la nuova spinta alla campagna promossa dal governo e con focus sui più piccoli. Lo scorso mese 95mila cubani sotto i 18 anni hanno contratto il virus e di questi sono morti in sette. In queste condizioni, ricominciare la scuola in presenza (che manca da marzo 2020) sarebbe stato impossibile.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA