Elezioni europee 2019, Gran Bretagna: trionfo Farage al 32%, crollano i Tory

Elezioni europee 2019, Gran Bretagna: trionfo Farage al 32%, crollano i Tory
Il nuovo Brexit Party di Nigel Farage trionfa con il 32% alle Europee in Gran Bretagna, secondo una prima proiezione nazionale della Bbc, che dà i LibDem filo-Ue secondi al 19% (+11%), il Labour terzo in calo al 16, i Verdi (due punti in più) all'11, e i Tory solo quinti crollati al record negativo storico dell'8%.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019: LA DIRETTA DELLO SPOGLIO IN TEMPO REALE
 
Lunedì 27 Maggio 2019, 00:00 - Ultimo aggiornamento: 27-05-2019 00:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-05-27 10:35:34
tanta roba, c'è ben altro: il nuovo PE sarà vario, Farage rimarrebbe fino a ottobre, ha vinto per andarsene, cosa ha vinto? Evviva niente: Miss May piangeva e il principino a cavallo che non sarà mai Re, Duke of Sussex for ever a Roma rideva. Se prendono Johnson come primo ministro il confine con l’Irlanda rimarrà una bella domanda: Johnson è uno yes-man, ma con chi? Forse la visita di Trump chiarirà alcuni aspetti, promesse e garanzie: Here I am, endorsement Usa, ecc. In Grecia il popolo torna a votare chi ha falsificato i bilanci, il centro, Platone docet: il popolo è il vento, ha dimenticato o una pseudo rivincita sull’austerità; in Francia Macron resta presidente: cosa scioglie? In Italia lo spread è il vero vincitore, trasversale, il mercato avrà l’ultima parola. Resta Berlin, la Germania, la nuova Europa si delinea: spazio ai Verdi, l’economia va bene, ora meno plastica e aria pulita più un certo sviluppo sociale, questi i temi del futuro, progressismo ma con moderazione, i giovani spostano il baricentro, i vecchi muoiono in prospettiva e poi il presidente della Commissione, quello della Bei: tedeschi o no, non saranno sovranisti: evviva niente per Salvini e Le Pen, resta loro la scandinavia, l’Ungheria e i polacchi: evviva niente, ancora, il futuro è sloveno!

QUICKMAP