Violazione della privacy,
Facebook rischia multa record

Facebook rischia una vera e propria stangata da parte delle autorità di vigilanza statunitensi per violazione della legge sulla privacy che protegge i dati personali. Una multa record che supererebbe quella di 22,5 miliardi di dollari inflitta nel 2012 dalla Us Federal Trade Commission a Google.

Lo riporta il Washington Post. Per il social media di Mark Zuckerberg sarebbe la prima sanzione dallo scandalo di Cambridge Analytica che coinvolse le informazioni riservate di circa 87 milioni di utenti.
 
Venerdì 18 Gennaio 2019, 22:11 - Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio, 07:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP