Florida, piovono iguane congelate dagli alberi: colpa del freddo record

Mercoledì 22 Gennaio 2020
Florida, piovono iguane congelate dagli alberi: autorità preoccupate per il freddo record

Piovono iguane. Non è il titolo di un film, ma quanto realmente accade in Florida. L'America orientale, infatti, è nella morsa di un'ondata di gelo che non colpisce solo le zone più a nord, ma si estende anche in alcuni stati del sud, dalla Louisiana a North e South Carolina, passando per Georgia e Florida. A causa dell'anomalo fronte freddo, il National Weather Service di Miami ha emesso un'allerta per la caduta delle iguane dagli alberi nella notte. Le minime nella notte sono scese a pochi gradi sopra lo zero, e le iguane essendo animali a sangue freddo vanno in letargo e si irrigidiscono con temperature del genere: possono quindi cadere dagli alberi, pur se non sono morte.

LEGGI ANCHE Su Spotify arriva la musica per gli animali: dalla playlist per l'iguana al podcast per cani


«Non è qualcosa su cui solitamente facciamo previsioni, ma non sorprendetevi se vedete le iguane cadere dagli alberi stanotte mentre le minime scendono a poco sopra lo zero», ha scritto su Twitter il National Weather Service. Ron Magill, direttore delle comunicazioni allo Zoo di Miami, ha spiegato che «la temperatura a cui le iguane iniziano ad andare in uno stato dormiente dipende molto dalle loro dimensioni. In generale, più grande è l'iguana, più è in grado di tollerare temperature basse per periodi più lunghi». Peraltro, questi animali possono raggiungere dimensioni considerevoli, anche sino ai dieci kg di peso e il metro e mezzo di lunghezza, quindi la preoccupazione è che se cadono su auto, piscine o strade, siano pericolose per i passanti.

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA