Funzionaria di un carcere britannico vive una relazione con un detenuto dalla quale nasce un figlio, ora rischia la prigione

Martedì 20 Ottobre 2020 di Marta Ferraro
Funzionaria di un carcere britannico vive una relazione con un detenuto dalla quale nasce un figlio, ora rischia la prigione

 


Una funzionaria di una prigione britannica rischia il carcere dopo aver tenuto una relazione con un detenuto e avergli dato un figlio, secondo quanto riportato dai media locali.

Kerianne Stephens, 26 anni, lavorava presso HMP Swaleside, Isola di Sheppey, Inghilterra, quando ha iniziato la sua relazione con Louis Tate, condannato all'ergastolo per omicidio. La coppia ha avuto una relazione tra settembre 2018 e gennaio 2019. L'uomo possedeva persino un telefono che utilizzavano per comunicare. Stephens ha dato alla luce un bambino 16 mesi fa e assicura che sia proprio di Tate. Quando la storia d'amore è stata scoperta l'uomo è stato trasferito in un altro centro di detenzione.

LEGGI ANCHE Covid, morta la critica d'arte Lea Vergine, un giorno dopo il marito Enzo Mari


Questa settimana, la coppia è comparsa davanti al tribunale. «Sfortunatamente devi prepararti ad affrontare una pena detentiva immediata», ha dichiarato il giudice Philip Statman, rivolgendosi a Stephens.
La donna, che si è dichiarata colpevole di cattiva condotta professionale in carcere e trasmissione illegale di messaggi, è stata rilasciata su cauzione. La prossima udienza si terrà il 12 novembre prossimo.

 

Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA