Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ginecologa indagata per aver praticato l'aborto su una bambina di 10 anni vittima di abusi: «Non ha rispettato la legge»

Giovedì 28 Luglio 2022 di Alessia Strinati
Ginecologa indagata per aver praticato l'aborto su una bambina di 10 anni vittima di abusi: «Non ha rispettato la legge»

Ha scelto di far abortire una bambina di 10 anni vittima di stupro, ora la ginecologa è stata denunciata. Caitlin Bernard si è assunta la responsabilità di interrompere la gravidanza di una bambina di appena 10 anni vittima di violenza sessuale in Ohio. Secondo la legge la piccola avrebbe dovuto partorire il figlio, ma proprio il parto sarebbe stato una violenza ancora più grande, così la dottoressa le ha praticato l'aborto.

Leggi anche > Respinge un compagno di università e lui la uccide, il giudice chiede l'esecuzione dell'assassino in diretta tv

Leggi anche > Ragazza di 12 anni muore in un incidente d'auto: era lei alla guida mentre il patrigno nel posto passeggero FOTO

La Corte Suprema aveva negato il permesso all'aborto per la piccola visto che era passato troppo tempo. La famiglia si è trasferita in Indiana, dove l'aborto è consentito anche in stato di gravidanza più avanzato rispetto all'Ohio. Così la bimba ha incontrato la dottoressa Bernard che ha accolto la loro richiesta capendone il dolore. Da quel giorno però è stata vittima di minacce e insulti per aver ucciso un bambino.

Aperta un'inchiesta

Ora al medico viene contestato questo aborto e sul suo conto è stata aperta un'inchiesta. Pare che tutto sia partito da una citazione fatta dal repubblicano Todd Rokita che ha contestato alla ginecologa la mancata notifica dell’intervento di interruzione di gravidanza alle autorità dello stato nei tempi richiesti. Il legale della donna dice che non ci sono i termini, ma di fatto ora la professionista si troverà a dover affrontare un processo solo per aver cercato di aiutare una bambina piccola, vittima di una terribile violenza. 

Ultimo aggiornamento: 18:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche