​​Google Maps guida due giovani nel deserto: rapiti dai dissidenti

Giovedì 9 Gennaio 2020 di Marta Ferraro
Google Maps guida due giovani lungo una strada e i due vengono rapiti

Due giovani sono stati rapiti venerdì 3 gennaio mentre transitavano nel deserto di Tatacoa, in Colombia, lungo il percorso indicato dall'applicazione Google Maps. 

Le vittime, una donna e un uomo di Cali, sono stati catturati nella zona rurale di Caloto, nel dipartimento di Cauca, nel sud-ovest del paese, da un gruppo formato probabilmente da alcuni dissidenti delle FARC.
Come riportato dai media locali, il governatore del Cauca, Elías Larrahondo Carabalí, ha raccontato, annunciando il rilascio malcapitati, che i due avevano seguito le indicazioni stradali proposte dall'app di Google, per muoversi nell'area di El Palo a Toribío, quando sono stati intercettati da un gruppo di dissidenti delle FARC che li ha presi alla sprovvista e li ha sequestrati. 

Inoltre, il funzionario ha aggiunto che i rapitori hanno chiesto per la loro liberazione «un riscatto» di 100 milioni di pesos, una cifra pari a circa 1.440.000 euro. Ma come ha assicurato la famiglia coinvolta «Non c'è stato alcun pagamento». Il funzionario ha sottolineato che il rilascio è dovuto a «azioni tempestive da parte dell'esercito, dell'aeronautica e della polizia», assicurando che si tratta, comunque, di un evento isolato. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA