Grecia, scontri tra polizia e profughi siriani al confine con la Turchia: lancio di lacrimogeni e pietre

Sabato 29 Febbraio 2020
Scontri tra migranti e la polizia greca sono stati segnalati al confine turco dove gli agenti hanno usato i gas lacrimogeni per respingere migliaia di profughi siriani che a loro volta si sono difesi con il lancio di pietre. Lo riferiscono i giornalisti sul posto. Ieri, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha deciso di aprire il confine europeo ai siriani in fuga da Idlib dopo l'escalation della guerra in Siria. Ultimo aggiornamento: 11:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA