Corea Nord, attacco nucleare preventivo autorizzato per legge. Kim: «Aumenteremo le armi»

Corea Nord, attacco nucleare preventivo autorizzato per legge. Kim: «Aumenteremo le armi»
Corea Nord, attacco nucleare preventivo autorizzato per legge. Kim: «Aumenteremo le armi»
Venerdì 9 Settembre 2022, 06:18 - Ultimo agg. 10 Settembre, 19:27
2 Minuti di Lettura

La Corea del Nord sancisce per legge il suo status di potenza nucleare. La norma permette a Pyongyang attacchi nucleari preventivi e vieta futuri colloqui sulla denuclearizzazione. La legge consente inoltre alla Corea del Nord di colpire automaticamente un avversario se il Paese viene attaccato.

Putin, ecco le nuove mosse: a Vostok per le esercitazioni militari con la Cina, poi compra missili dalla Corea del Nord

Corea del Nord e nucleare

«Oggi abbiamo completato una missione storica, stabilendo legalmente in pieno la politica delle forze nucleari», ha affermato il leader nordcoreano Kim Jong-un sottolineando che  il Paese non si impegnerà in colloqui di denuclearizzazione in futuro. «Il possesso di armi nucleari è un nostro diritto legittimo e inalienabile - dice Kim - Non abbiamo in programma di rifiutare le armi nucleari. La nuova legge rende impossibili i colloqui sulla denuclearizzazione». Allo stesso tempo, la Corea del Nord si impegna a non cedere armi e tecnologie nucleari ad altri paesi in conformità con la nuova legge adottata.

La Corea del Nord, inoltre, continuerà a rafforzare il suo potenziale nucleare e ad espandere le sue capacità nucleari, riferisce l'agenzia di stampa statale Kcna citata dalla russa Tass. «Continueremo a rafforzare la prontezza al combattimento nella sfera nucleare ed espandere le capacità di utilizzare armi nucleari», ha affermato - secondo quanto riporta la Kcna - il leader nordcoreano Kim Jong-un.

© RIPRODUZIONE RISERVATA