​Bimbo di due anni muore schiacciato da una cassettiera: Ikea paga ​46 milioni di dollari di risarcimento

Martedì 7 Gennaio 2020 di Marta Ferraro
​IKEA risarcirà con 46 milioni di dollari la famiglia di un bambino di due anni morto schiacciato da uno dei suoi mobili

Ikea, il noto produttore e rivenditore di mobili, ha raggiunto un accordo con il quale si impegna a risarcire con 46 milioni di dollari una famiglia californiana, il cui figlio di due anni è morto dopo essere stato schiacciato da una cassettiera che si è ribaltata e è caduta sul piccolo, secondo l'ordine del tribunale reso noto da 6ABC.

LEGGI ANCHE Ikea, ferita con una biscottiera: ragazza perde l'uso della mano e chiede maxi risarcimento

La causa intentata dai genitori del bambino, identificato come Jozef Dudek, sosteneva che la società svedese era a conoscenza dei rischi associati al possibile ribaltamento dei suoi mobili già prima dell'incidente, avvenuto nel 2017 mentre il bambino dormiva nella sua stanza, ma non ha messo in atto alcuna misura al riguardo.
 


LEGGI ANCHE Ikea, dipendente infedele di ditta esterna svuota i distributori ​e intasca 10.800 euro: arrestato

L'avvocato di Dudek Alan Feldman ha affermato che quando la famiglia ha acquistato la cassettiera MALM, composta da tre cassetti, non avrebbe mai immaginato che questo mobile potesse essere uno «strumento di morte». «Sebbene nessun accordo possa cambiare i tragici eventi che ci hanno portato qui, per il bene della famiglia e di tutti i soggetti coinvolti, siamo grati che questo contenzioso abbia raggiunto una soluzione», hanno affermato i rappresentanti Ikea, ribadendo le loro condoglianze ai genitori del piccolo e impegnandosi a affrontare il problema della sicurezza dei loro prodotti.

LEGGI ANCHE Ricercato trascorrere la notte nel reparto letti di Ikea: sorpreso dai dipendenti

Secondo il Washington Post, la famiglia donerà un milione di dollari a gruppi e organizzazioni che chiedono che i prodotti presenti nelle case siano più sicuri.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA