Incidente al sottomarino atomico in Russia, allerta ambientale: «Radiazioni 16 volte la norma»

Martedì 13 Agosto 2019
Incidente al sottomarino atomico in Russia, allerta ambientale: «Radiazioni 16 volte la norma»
Dopo alcuni giorni passati a negare gli allarmi degli ambientalisti, ora arriva la conferma ufficiale da parte della Russia: l'incidente al sottomarino atomico di Severodvinsk, avvenuto giovedì scorso, ha sprigionato un livello di radiazioni pari a 16 volte la norma.

Nora, scomparsa a 15 anni: trovato un corpo vicino al luogo dove è stata vista l'ultima volta



Lo hanno riferito le autorità russe, confermando così le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi. In sei degli otto luoghi monitorati, ha riferito l'agenzia federale per l'Ambiente Roshydromet, è stato registrato un eccesso di radiazioni gamma «da 4 a 16 volte» i valori normali. Nell'incidente, nel quale durante un test è esploso lo stadio sperimentale di un missile, sono morte cinque persone.

Inizialmente, i media di stato russi hanno riferito che non erano state registrate radiazioni in eccesso. Nonostante le rassicurazioni, la popolazione locale era accorsa nelle farmacia per acquistare iodio, normalmente utilizzato per il trattamento dell'esposizione da radiazioni. Le cinque persone rimaste uccise nelll'incidente e altri tre sopravvissuti sono stati decorati con l'Ordine del Coraggio, una delle onorificenze della Federazione russa.

Nei giorni scorsi, organizzazioni ambientaliste come Greenpeace avevano denunciato il pericolo ambientale, accusando Mosca di voler minimizzare sull'accaduto e di occultare le proporzioni reali del disastro. Livelli anomali di radiazioni atomiche erano stati registrati, nei giorni scorsi, addirittura in Norvegia.Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 19:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA