CORONAVIRUS

India, nuovo record di contagi: oltre 350.000. Usa e Germania corrono in soccorso. In Francia si torna a scuola

Lunedì 26 Aprile 2021
India, nuovo record di contagi: oltre 350.000. Usa e Germania corrono in soccorso. In Francia si torna a scuola

Nessun accenno al miglioramento in India dove i casi di Covid-19 continuano ad aumentare. Un nuovo record negativo si è registrato nel gigante asiatico: 352.991 positivi, il dato più alto per il quinto giorno consecutivo. Salgono così a oltre 17 milioni il numero complessivo dei contagi, mentre i decessi, calcolando anche i 2.812 di oggi, sono complessivamente 195.123. Da giovedì della scorsa settimana i dati nel Paese segnalano un aumento esponenziale dell'epidemia, mentre il sistema sanitario è al collasso e si moltiplicano gli appelli perché scarseggiano le scorte di ossigeno negli ospedali. Ieri la consigliera per la sicurezza nazionale americana Emily Horne, come riporta Adnkronos, ha ribadito la solidarietà degli Stati Uniti all'India e ha parlato di una «corsa contro il tempo» per «inviare risorse e forniture» al Paese travolto dal Covid.

 

 

 

 

 

I soccorsi dalla Germania

Anche la Germania corre in soccorso dell'India. Nei prossimi giorni lo Stato tedesco invierà ossigeno medicale e materiale sanitario nel Paese asiatico. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, in un'intervista al Rheinische Post. «La seconda ondata attualmente sta colpendo l'India con una potenza senza precedenti. È stato giusto agire rapidamente per fermare l'ingresso della nuova variante in Germania», ha proseguito Maas, riferendosi alle misure adottate dal governo tedesco. Da oggi le persone in arrivo dall'India potranno entrare in Germania solo presentando un test con esito negativo e dovranno restare in quarantena per 14 giorni. Maas ha aggiunto che la Germania farà il massimo per aiutare l'India a superare questa fase di emergenza. Intanto sono quasi 12mila le persone contagiate dal coronavirus in Germania nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese. Con 11.907 nuovi casi, viene aggiornato a 3.299.325 il totale dei positivi al Covid-19 in Germania. Sono invece 60 le persone che hanno perso la vita nell'ultima giornata, 81.624 dall'inizio della pandemia.

 

 

Scozia ed Irlanda

Scozia e Irlanda vanno verso la normalità allentando da oggi le misure prese per fronteggiare il Covid-19. In Scozia, dove vige un sistema a fasce, riapriranno negozi, palestre e impianti sportivi al chiuso, mentre pub, bar e ristoranti potranno riaprire solo all'aperto e con un massimo di sei persone per tavolo. Potranno riprendere a lavorare nelle case private anche addetti alle pulizie ed imbianchini. In Irlanda possono riprendere da oggi gli allenamenti all'aperto per i ragazzi con meno di 18 anni e sarà consentito giocare a golf e tennis. Saranno di nuovo accessibili attrazioni come parchi naturali e zoo. Due persone immunizzate, inoltre, potranno incontrarsi sia in spazi chiusi che all'aperto.

 

 

 

In Francia di nuovo a scuola

Torna a difendere le lezioni in presenza il presidente francese Macron. Dopo due settimane di didattica a distanza il presidente della Francia dice «La scuola - ha twittato Macron - permette di lottare contro le diseguaglianze sociali e di origine. È per questo che i nostri figli devono poter continuare ad andarci». Riapertura in presenza oggi per materne ed elementari, fra una settimana per scuole medie e licei. 

Ultimo aggiornamento: 11:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA