Iran, decapitato dalla famiglia perché gay: «Ci ha disonorato»

Martedì 11 Maggio 2021
Iran, decapitato dalla famiglia perché gay: «Ci ha disonorato»

Un ragazzo gay iraniano di 20 anni è stato decapitato dai suoi cugini e dai suoi fratelli. Alireza Fazeli Monfared era l'unico figlio del primo matrimonio di suo padre, il fratellastro ha appreso del suo orientamento sessuale da una carta di esenzione per il servizio militare. Nel foglio era specificato che Alireza era stato esonerato da due anni di coscrizione a causa del suo orientamento sessuale. Secondo le leggi dei militari, gli uomini gay o transessuali sono esentati dal servizio militare in Iran. 

 

The despicable murder of Alireza Fazeli-Monfared, 20, in Iran for his sexual orientation is the result of the Iranian...

Pubblicato da Center for Human Rights in Iran su Lunedì 10 maggio 2021

 

La scoperta

 

Anche prima della scoperta dell'omosessualità di Alireza, il fratellastro si era lamentato ripetutamente con suo padre dell'aspetto e dei vestiti del giovane omosessuale, dicendo che Alireza aveva disonorato la famiglia. A causa di questa difficile situazione, Alireza aveva programmato di fuggire dall'Iran e raggiungere il suo amico come rifugiato in Turchia e per farlo intendeva vendere il suo cellulare.  Ci sono molti richiedenti asilo LGBTQ iraniani in Turchia, molti dei quali hanno aspettato anni prima che le loro domande venissero processate. Alireza, stando ad alcune conversazioni ritrovate, avrebbe voluto poi raggiungere un paese europeo dopo un breve soggiorno in Turchia.

 

 

Il ragazzo ha parlato con sua madre per l'ultima volta al telefono intorno alle 19:00 di martedì sera, poo il fratellastro è andato a casa sua e ha detto che suo padre doveva vederlo. Alireza è stato portato in macchina al villaggio di Borumi vicino alla capitale Ahvaz e lì ucciso dal fratellastro e da due cugini. Subito dopo l'omicidio, gli assassini hanno chiamato la madre di Alireza e le hanno detto dove trovare il suo corpo.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA