Studentessa si unisce all'Isis: pentita dopo 4 anni, vuole tornare a casa. «È stata una spietata poliziotta»

1
  • 160
Shamima Begum, una studentessa di Bethnal Green, ha prestato servizio nella "polizia morale" dello Stato Islamico. La giovane avrebbe anche provato a reclutare altre 3 ragazze. Shamima, che all'epoca dei fatti aveva 15 anni, sarebbe stata considerata un buon soldato, molto attivo, ma oggi la ragazza sembra negare tutto.

A 19 anni la Begum afferma di non essere mai stata coinvolta nelle battaglie ma di aver vissuto in casa. Secondo alcune fonti del Telegraph, però, le cose sarebbero andate diversamente. La versione della ragazza e del marito è quella secondo la quale lei avrebbe fatto la casalinga e cresciuto i loro figli, morti per denutrizione, ma pare che le sue gesta siano state ben altre e per questo motivo potrebbe esserle negato il ritorno nel Regno Unito.

La ragazza fuggì dalla Gran Bretagna per unirsi all'Isis, ma dopo 4 anni sembra pentita e vorrebbe tornare a casa. La signorina Begum è accusata di aver lavorato per diversi mesi ad al-Hisba, l'unità religiosa di Isil. La maggior parte delle donne dell'Heba ha assunto ruoli su base volontaria e la posizione ha dato loro uno status elevato all'interno del "califfato".
Domenica 14 Aprile 2019, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2019 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-14 14:59:07
Pentita? Quando era andata a fare la Islamica non si è pentita? Ora può tranquillamente rimanere a fare la Islamica e non rompere a noi nei paesi democratici.

QUICKMAP