Paura a Nairobi, attacco terroristico in hotel: sette vittime, clienti presi in ostaggio

Kenya, attacco a un hotel di Nairobi: almeno tre morti
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 261
«Sospetto attacco terroristico» a Nairobi, vicino al Dusit Hotel nel quartiere di Westland, dove almeno sette persone sono morte. Esplosioni, spari e un'alta colonna di fumo è stata vista levarsi dall'edificio. Oltre ai morti e a probabili feriti, la polizia locale ha fatto sapere che diversi ostaggi sarebbero tenuti chiusi nell'hotel. L'attacco è stato rivendicato dagli estremisti somali di Al Shaabab, riferisce al Jazeera.

Un testimone ha riferito di aver visto cinque corpi all'entrata dell'hotel, mentre i soccorritori hanno detto che due dei feriti sono deceduti all'arrivo in ospedale. Il testimone ha detto inoltre che alcune persone chiedevano aiuto e «quando siamo accorsi per cercare di recuperarle, dalle scale sono arrivati colpi di arma da fuoco: ci siamo dovuti accucciare dato che miravano a noi e potevamo vedere due persone sparare».

I tweet disperati degli ostaggi: «Siamo nascosti in bagno, pregate per noi»

Il gruppo armato sarebbe composto da almeno 4 persone, forse 6: secondo le prime ricostruzioni dei media locali, gli aggressori sono arrivati a bordo di un auto e hanno sparato alle guardie d'ingresso per obbligarle ad aprire il cancello d'ingresso. I terroristi hanno poi lanciato ordigni esplosivi contro le automobili nel parcheggio interno del complesso, dove si trovano l'albergo e diversi uffici. Il veicolo usato nell'attacco è stato isolato dalle forze dell'ordine, in attesa che venga esaminato dagli artificieri.
 
 


L'unità di crisi della Farnesina e l'ambasciata d'Italia a Nairobi sono al lavoro sin dal primo momento per verificare l'eventuale presenza di connazionali sul posto e prestare ogni necessaria assistenza. Le forze di sicurezza keniane hanno posto sotto controllo sei dei sette piani del compound attaccato dagli Shabaab a Nairobi e l'operazione per «neutralizzare» gli aggressori è ancora in corso.

Lo ha riferito il capo della polizia, Joseph Boinnet, precisando che l'operazione punta anche a liberare i civili ancora intrappolati all'interno del complesso. Nell'attacco, ha aggiunto, è entrato in azione anche un kamikaze, che ha aperto la strada al resto del commando armato che - secondo i testimoni - ha fatto uso anche di granate


Sono stati evacuati tutti gli edifici attorno al Dusit Hotel di Nairobi, e l'aerea è stata isolata. Intanto Continuano le raffiche di armi da fuoco, riferiscono testimoni sul posto. La polizia ha fatto deflagrare un'auto nei pressi, poiché «conteneva esplosivi».
 


Il DusitD2 è un hotel a cinque stelle con 101 camere, un centro benessere e diversi ristoranti. Si trova nell'area residenziale di Westland, a pochi minuti dal quartiere degli affari di Nairobi. 


 
Martedì 15 Gennaio 2019, 14:42 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio, 07:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP