La tempesta "Gloria" mette in ginocchio la Spagna: vento, neve e pioggia causano 4 vittime in pochi giorni

Martedì 21 Gennaio 2020

Una terribile tempesta di neve si è abbattuta sulla Spagna causando notevoli disagi e vittime in diverse città del paese. La tempesta Gloria ha portato venti, neve e piogge. La costa spagnola orientale e il suo entroterra, dalla costa Blanca a Valencia e anche più a nord, sono stati colpite dal maltempo che ha causato anche una forte mareggiata con onde altissime.

Leggi anche > Meteo, primavera in anticipo ma nel weekend cambia tutto. «Piogge da venerdì, ecco dove»

Diverse strade e aeroporti sono stati chiusi, perché considerati poco sicuri. Nella giornata di lunedì scorso l'aeroporto di Alicante è restato chiuso per 24 ore per una tempesta di vento, mentre nelle zone limitrofe, le forti raffiche, hanno dato luogo a mareggiate che hanno provocato diversi danni. Tra i 300 e i 500 metri di altezza sono invece cadute forti nevicate, durate anche oltre 7 ore che hanno isolato gli abitanti di alcuni piccoli centri. 

A questo si aggiungono le temperature gelide. Il maltempo ha causata già 4 vittime in poche ore: un uomo di 63 anni è morto dopo che una tegola staccatasi da un tetto per il vento lo ha colpito in testa; un altro è stato travolto da un'auto su una strada innevata mentre montava le catene e altre due vittime sono decedute a causa dell'ipotermia. Il governo regionale della Catalogna ha ordinato il divieto di tutte le attività all'aperto nelle regioni di Girona, Barcellona e Catalogna centrale. L'allerta, come riporta anche l'Independent, resta alta fino a mercoledì.

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA