Lavezzi, la fidanzata brasiliana e il giallo delle violenze

Sabato 17 Aprile 2021 di Francesco De Luca
Lavezzi, la fidanzata brasiliana e il giallo delle violenze

Un fidanzamento interrotto. Anzi no. E sullo sfondo un giallo su presunte violenze. Ezequiel Lavezzi detto il Pocho, stella del Napoli dal 2007 al 2012, anno della cessione al Paris St. Germain, è al centro di un caso fatto scoppiare dalla fidanzata (o ex?) brasiliana Natalia Borges, che l'argentino aveva conosciuto quando viveva a Parigi attraverso l'amico ristoratore milanese Lorenzo Tonetti.

Natalia Borges, che ha vissuto per lunghi periodi accanto al 35enne ex calciatore del Napoli sull'isola di Saint Barth (Antille), ha dichiarato a una tv argentina di avere chiuso il rapporto con Lavezzi: «Non mi sento di parlarne adesso però». Ha colpito un post su Instagram pubblicato dalla modella in cui lancia l'allarme sulle violenze contro le donne. In tv le hanno chiesto se questo era il motivo dell'interruzione del suo rapporto con Lavezzi e lei ha dichiarato: «Non parlerò mai male del Pocho».

Lavezzi, che vive a Parigi da quando ha concluso la carriera, ha replicato: «Non parlerò mai contro Natalia, posso dire che non ci siamo separati e che la amo». Una storia che sta appassionando gli amanti del gossip e non solo perché alcune associazioni contro la violenza sulle donne hanno chiesto apporofondimenti: cosa è realmente accaduto tra Natalia ed Ezequiel?

Il Pocho, cresciuto nel San Lorenzo de Almagro (la squadra di cui è tifoso Papa Francesco), era arrivato a Napoli nel 2007, dopo la promozione degli azzurri in serie A. Venne ceduto cinque anni dopo, vinta la Coppa Italia, per giocare nel Paris St. Germain. Ha chiuso la carriera dopo l'esperienza cinese nell'Hebei. 

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 09:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA