Lisa De Vanna, la denuncia della stella del calcio femminile: «Molestie sessuali dalle mie compagne»

La calciatrice è passata in Italia anche nella Fiorentina. Ora la FA costretta ad aprire un'indagine

Mercoledì 6 Ottobre 2021 di Giuseppe Mustica
Lisa De Vanna, la stella del calcio femminile denuncia: «Ho subito molestie dalle mie compagne»

«Sono stata molestata sessualmente? Sì. Sono stata vittima di bullismo? Sì? Ostracizzata? Sì. Ho visto cose che mi hanno messo a disagio? Sì». Lisa De Vanna, attaccante del Melbourne Victory e della nazionale australiana, denuncia. E lo fa con un'intervista al Sydney Daily Telegraph. La calciatrice, con un passato anche in Italia con la maglia della Fiorentina, si libera di un peso che ha tenuto dentro per molto tempo. Nascosto, probabilmente anche con la volontà di riuscire a dimenticare. Ma con coraggio, e nel momento in cui molte colleghe riescono a trovare la forza di fare questo passo, lo fa anche lei. Accusando le ex compagne di squadra: una sorta di nonnismo al femminile, che investe il calcio austrialiano, e che costringe immediatamente la federazione ad aprire un'indagine. 

Abusi sessuali sulle calciatrici, licenziato l'allenatore: scandalo nella squadra di Naomi Osaka

Malaga, sospeso per scandalo sessuale il tecnico Victor Sanchez

Indagini in corso

La FA ha già spiegato di aver incontrato De Vanna, e ha esortato tutte le tesserate a presentare dei reclami formali così da poter intervenire in maniera approfondita. L'Australia, nel 2023, ospiterà il Mondiale femminile. E non è sicuramente questo un avvicinamento tranquillo, con un biglietto da visita macchiato da queste informazioni. Anche perché, quello che ha raccontato la seconda calciatrice più prolifica della nazionale, è stato confermato da una sua ex compagna, Elissia Carnavas, e dall'ex allenatrice Rose Garofano, che su Twitter, come immagine del profilo, ha proprio una foto con l'ex della Fiorentina che va ad abbracciarla in tribuna dopo un gol. E, nel frattempo, Rhali Dobson, che ha appeso le scarpette al chiodo da un po' di tempo, ha denunciato molestie nel momento in cui è entrata a far parte di una squadra professionistica. Uno tsunami vero e proprio. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA