CORONAVIRUS

Coronavirus, morto a Londra un ragazzo di tredici anni: non soffriva di altre patologie

Martedì 31 Marzo 2020
Coronavirus, morto a Londra un ragazzo di tredici anni: non soffriva di altre patologie
Un ragazzo di tredici anni è morto a Londra dopo essere risultato positivo al test per il coronavirus. Lo ha reso noto il King's College Hospital, spiegando che la vittima non soffriva di altre patologie. Si tratta della vittima più giovane della Gran Bretagna, afferma la Bbc. «Sfortunatamente, un ragazzo di tredici anni risultato positivo al Covid-19 è morto. La nostra vicinanza e le nostre condoglianze vanno alla famiglia», ha detto un portavoce dell'ospedale. «La morte è stata causata dal coronavirus e non verranno rilasciati altri commenti», ha aggiunto.

Leggi anche > Luca Di Nicola, italiano morto a Londra a 19 anni: è risultato positivo al Covid-19. La rabbia del sindaco: «In Italia si sarebbe salvato»

Secondo quanto riferito dal Guardian, il tredicenne morto per il Covid-19 si chiamava Ismail Mohamed Abdulwahab e viveva a Brixton, a sud di Londra. Un amico di famiglia, Mark Stephenson, ha spiegato che la madre e i parenti sono in attesa dei risultati dell'autopsia.

«Ismail ha iniziato a mostrare sintomi e ad avere difficoltà a respirare, quando è arrivato al King's College hospital. È stato attaccato a un respiratore e gli è stato indotto il coma. Ma sfortunatamente è morto. A quanto sappiamo non soffriva di altre patologie. Siamo devastati», si legge in un comunicato della famiglia. Ultimo aggiornamento: 22:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA