Maddie McCann, nuove prove contro Christian Brueckner: «Entro Natale potrebbe esserci la svolta»

Non si arrestano le indagini sulla piccola inglese scomparsa nel 2007 in Portogallo e secondo alcune indiscrezioni le autorità tedesche potrebbero essere vicine alla verità

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Maddie McCann, nuove prove contro Christian Brueckner: «Entro Natale potrebbe esserci la svolta»

Continuano le indagini su Maddie McCann, la bambina inglese scomparsa nel 2007 mentre era in vacanza con la famiglia a Praia da Luz, in Algarve, nel Portogallo del Sud. I sospetti cadono ancora una volta su Christian Brueckner, il 44enne tedesco che potrebbe essere incriminato il prossimo Natale.

 

Leggi anche > «Hanno rapito mio figlio di 5 anni da Padova»: la denuncia di mamma Alexandra. Si cercano il padre del bimbo e un furgone

 

Secondo quanto riportato dal Sun, il procuratore tedesco Hans Christian Walters ha dichiarato: «Abbiamo nuove e forti prove contro il sospetto. Le nostre analisi stanno procedendo bene e speriamo di avere presto un aggiornamento. Non posso dire con certezza quando, ma stiamo lavorando molto duramente per risolvere questo caso e altri in cui è coinvolto Brueckner».

 

L'uomo sta scontando in un carcere tedesco dei crimini che risalgono al 2005, prima della scomparsa di Maddie, ma ora potrebbero esserci delle prove che lo incastrerebbero anche per il caso della piccola inglese. Una fonte della polizia britannica ha aggiunto sempre al Sun: «I colleghi tedeschi stanno mettendo insieme un caso forte e i pezzi si stanno unendo». I legali di Brueckner però frenano: «Vediamo queste prove. Abbiamo i nostri dubbi».

Ultimo aggiornamento: 20:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA