Messico, trovata fossa comune clandestina, dentro c'erano i resti di 113 persone

Martedì 24 Novembre 2020 di Marta Ferraro
Trovati in due fosse comuni clandestine 138 persone nello stato messicano di Jalisco

Le autorità dello stato messicano di Jalisco hanno annunciato il ritrovamento dei resti di 113 persone in una fossa comune clandestina, situata nella località di El Salto e di altre 25 persone a Ixtlahuacán de los Membrillos.

Come riferiscono i media locali, il procuratore dello stato, Gerardo Octavio Solís, ha rivelato che delle 113 persone trovate, 30 di loro sono già state identificate dai loro parenti e corrispondono a 28 uomini e due donne. Nel medesimo sito sono state trovate anche quattro sacchi con tracce di resti umani e due teschi.

Lo stato di Jalisco è al primo posto a livello nazionale per numero di corpi riesumati nelle fosse comuni, con 897 vittime registrate tra il 2006 e il settembre 2020, secondo l'ultimo rapporto della Commissione nazionale per la ricerca del ministero dell'Interno.

Anche in altri stati messicani il numero dei corpi riesumati nelle fosse comuni è molto alto e nello specifico sono: Sinaloa, 613 vittime, Chihuahua, 595 vittime, e Guerrero, 563 vittime.

 

 

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 08:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA