Migranti, Salvini: «Abbiamo nuove prove di contatti tra alcune Ong e i trafficanti di esseri umani»

ARTICOLI CORRELATI
4
  • 347
«Noi continuiamo, abbiamo appena approvato la proroga e anche se i numeri dicono che non conviene all'Italia, noi andiamo avanti». Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini parlando in conferenza stampa della missione Sophia.



«Ci sono evidenze di contatti telefonici tra alcune persone a bordo delle navi delle Ong e alcuni trafficanti a terra», continua Salvini lasciando intendere che non si tratta di elementi già emersi in precedenti indagini. «Gireremo le informazioni all'autorità giudiziaria - ha infatti aggiunto - Sono temi che riguarderanno l'autorità giudiziaria, non il ministro dell'Interno». 

«Il prossimo commissario Ue che nominerà l'Italia farà gli interessi degli italiani. La sinistra è riuscita a farsi rappresentare in Europa da qualcuno che si è dimenticato dopo un quarto d'ora di essere italiano», ha poi detto il ministro replicando al commissario europeo agli Affari esteri, Federica Mogherini. «Ricordo alla Mogherini - ha aggiunto - che non è l'Italia che si sfila da Sophia ma Francia e Germania. Se pensavano di fare un dispetto all'Italia, in realtà fanno un dispetto a loro stessi».

«Le presenze di migranti ospiti nelle strutture italiane, a spese ovviamente dei cittadini italiani, vedono nel confronto tra il primo gennaio 2018 e il primo gennaio 2019 un decremento di 50.000 unità», ha poi chiaro affermando che l'anno scorso le presenze nelle varie strutture erano 183mila e ad oggi sono 133.000. «Fate il calcolo moltiplicando per 30 euro al giorno di che tipo di risparmio quotidiano si tratti».

«Sono sei mesi che chiediamo il cambio delle regole della missione Sophia e abbiamo anche sottoscritto la proroga contro l'interesse italiano. Ci hanno detto no in Europa e se oggi qualcuno si sfila non è un problema». Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini è tornato sulla decisione della Germania di uscire dalla missione europea di salvataggio dei migranti. Il ministro ha poi fornito i dati dei soccorsi effettuati dalle navi di Sophia: dal luglio 2015 al dicembre del 2018 hanno sbarcato in Italia 43.327 migranti, «il 100% delle persone soccorse. Ditemi qual è - ha concluso Salvini - il vantaggio per l'Italia. Noi abbiamo dato l'ok con la buona volontà alla proroga, ma se qualcuno la fa venire meno non è un problema».
Mercoledì 23 Gennaio 2019, 13:42 - Ultimo aggiornamento: 23-01-2019 18:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-01-23 15:41:39
non capisco perchè l'Italia deve preoccuparsi di tutta l'Africa, che tra altro è impossibile, mentre gli altri stati se ne fregono.
2019-01-23 15:39:10
ma quale guerra e fame, 4000-5000 euro pagati sono una enorme cifra per gli africani, quindi... questi sono ben a conoscenza dell apacchia che faranno in italia, poverini, quando sbarcano tutte con quelle facce da pietosi, poi appena sbarcati arroganti violenti ,vedi a striscia pochi giorni fà poveretti immigrati che spacciano a milano e minacciano a chi li "disturba" ovviamente i buonisti queste cose non le vedonono.
2019-01-23 15:10:25
Serano buoni si rimboccavano le maniche nel loro paese e cercavano di farlo funzionare e farlo progredire. Invece se ne sono scappati qui a fare la pacchia. Manno fatto i conti senza Salvini . Forza Salvini avanti tutta
2019-01-23 14:35:21
questa gente che scappa dalla propria terra e non ha amore per la propria terra a me fa schifo. figurtati che amore può avere per una terra che non è la sua

QUICKMAP