Misteriosa grotta scoperta dagli escursionisti: «È la porta dell'inferno»

Misteriosa grotta scoperta dagli escursionisti: «È la porta dell'inferno»
0
  • 2282
Una grotta sotterranea che conduce a quella che potrebbe essere una sorta di portale per l'accesso agli Inferi. Una sorta di linea di confine, nota sin dai tempi più remoti. È una delle ipotesi avanzate dagli esperti che per lungo tempo hanno ispezionato e studiato alcune incisioni rupestri in alcune grotte di Creswell, nel Regno Unito, al confine tra le aree del Nottinghamshire e del Derbyshire.

Meghan Markle trema, al cinema il film che la mette in imbarazzo: ecco di cosa parla​



Come riporta il Guardian, all'interno di queste grotte nelle east Midlands, sono state infatti rinvenute migliaia di iscrizioni apotropaiche: lettere, simboli, disegni che vengono realizzati con lo scopo di allontanare spiriti maligni e proteggere l'anima. «In nessun altro posto del mondo se ne possono trovare così tante, le pareti sono piene di queste incisioni» - spiega Paul Baker, direttore del Creswell Heritage Trust - «All'inizio pensavamo fossero una sorta di graffiti 'arcaici', ma comunque risalenti all'epoca vittoriana. In realtà, sono decisamente più antichi, quando lo abbiamo capito ci siamo sentiti stupidi per aver preso una simile cantonata».

In genere, come spiegano due esperti di archeologia e speleologia, Ed Waters e Hayley Clark, all'interno delle grotte è possibile rinvenire incisioni rupestri anche piuttosto antiche, ma il numero delle iscrizioni apotropaiche all'interno dell'area intorno a Creswell era apparso piuttosto anomalo sin dai tempi della scoperta di queste rocce, risalente al 2003. Ci sono tanti simboli e sigle: la lettera V, a indicare la Vergine Maria, o la sigla PM (dal latino, Pace Maria), e soprattutto moltissime croci, a identificare la fede cristiana. «Chi abitava queste terre in tempi antichi probabilmente era terrorizzato, evidentemente allora si credeva che le grotte potessero essere abitate dal diavolo o da streghe», ipotizzano alcuni esperti, sempre riportati dal Guardian. Gli abitanti della zona, intanto, si godono quella che è già stata ribattezzata la 'Porta dell'inferno': «La speranza è che questa scoperta possa dare a Creswell un maggiore impulso turistico».
Lunedì 18 Febbraio 2019, 13:23 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2019 18:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP