Mma, McGregor fermato in Corsica per tentata violenza sessuale: rilasciato dopo 48 ore

Sabato 12 Settembre 2020
Mma, McGregor fermato in Corsica per tentata violenza sessuale: rilasciato dopo 48 ore

La leggenda delle arti marziali miste Conor McGregor è stata messa in custodia dalla polizia in Corsica, con l'accusa di tentata violenza sessuale ed esibizione sessuale, secondo quanto riferito dai pubblici ministeri, come riporta il New York Post. «A seguito di una denuncia presentata il 10 settembre in cui si denunciavano fatti che potrebbero essere qualificati come tentata violenza sessuale e esposizione indecente, Conor Anthony McGregor è stato ascoltato sotto il regime di custodia», secondo una dichiarazione dell'ufficio del procuratore di Bastia che non ha fornito altri dettagli sui presunti reati.

LEGGI ANCHE --> Chiara Ferragni su Willy Monteiro : «Il problema non è la MMA, ma la cultura fascista»

McGregor, 32 anni, ha negato le accuse. Ed è stato rilasciato dopo 48 ore. Il campione delle arti marziali già nel 2019 era stato indagato per un'accusa di stupro. «Conor McGregor nega energicamente qualsiasi accusa di cattiva condotta. È stato intervistato e rilasciato», ha detto al Post attraverso un portavoce, che ha aggiunto che il campione è stato ascoltato dalla polizia e successivamente rilasciato. L'irlandese, il cui soprannome è «Notorious», è tornato nell'Ottagono all'inizio di quest'anno. Secondo quanto riferito, l'ex star dell'Ultimate Fighting Championship è in vacanza sull'isola francese con la fidanzata Dee Devlin ei loro due figli.

Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 08:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA