Muore a 26 anni schiacciato dal carrello di un aereo a Calcutta: SpiceJet piange il giovane meccanico

Muore a 26 anni schiacciato dal carrello di un aereo a Calcutta: SpiceJet piange il giovane meccanico
Un giovane meccanico è morto schiacciato dal carrello di un aereo a Calcutta. L'incidente, che ha ben pochi precedenti nella storia dell'aeronautica civile e militare, è avvenuto in un hangar dello scalo indiano durante un interevento di manutenzione di routine a un Bombardier Q400 della SpiceJet, compagnia low cost divenuta in pochi anni la terza più importante del paese. 

Rohit Pandey, 26 anni, stava esaminando nella notte il meccanismo oleopneumatico del carrello sinistro del bimotore turboelica quando il braccio meccanico si è ripiegato: per il giovane non c'è stato scampo, come hanno poi constatato i soccorritori chiamati da altri meccanici. E' stato necessario spaccare la sospensione del carrello per recuperare Pandey.

Si tratta di un incidente che richiederà una lunga indagine: per adesso non è dato sapere se qualcuno possa aver inavvertitamente azionato la manopola di movimento del carrello, peraltro dotata di sicura. Un guasto improvviso del meccanismo sarebbe altrettanto insolito. Inoltre i velivoli della Bombardier sono considerati fra i più affidabili. Una prima ispezione da parte della polizia aeroportuale è stata effettuata, seguirà quella dei tecnici nominati dal tribunale. I colleghi sono già stati già sentiti sia dalla polizia sia dai dirigenti della compagnia. 

Alla famiglia del meccanico sono intanto giunte le condiglianze della SpiceJet.






 
Mercoledì 10 Luglio 2019, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2019 15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP