Naufraghi salvati dal frigorifero. Papà e figlio si sono gettati in acqua mentre la barca stava affondando

Naufraghi salvati dal frigorifero. Papà e figlio si sono gettati in acqua mentre la barca stava affondando
Naufraghi salvati dal frigorifero. Papà e figlio si sono gettati in acqua mentre la barca stava affondando
Lunedì 29 Agosto 2022, 13:02 - Ultimo agg. 14:13
3 Minuti di Lettura

Padre e figlio aggrappati con tutta la forza della disperazione ad un frigorigero, mentre la loro barca stava affondando. Una scena drammatica, che sembra uscita da un film, quella che ha visto protagonisti due uomini, diversi chilometri al largo di Boston, negli Stati Uniti, nelle acque dell'oceano. Prima di lasciare l'imbarcazione, i due naufraghi hanno diramato la richiesta di soccorso e sono stati salvati da un equipaggio della polizia che li ha recuperati dalle acque. Il figlio, ha chiesto agli agenti, di far salire prima suo padre, un uomo di 76 anni, molto provato dalla disavventura.

 

Sesso e video hard con una ragazzina di 13 anni, la mamma lo scopre dalle chat della figlia: operaio 37enne nei guai

 

 

 

Paura in acqua


«Siamo così deboli, aiutatelo per favore, aiutalo ad alzarsi», sono le parole drammatiche che il più giovane dei due rivolge alla polizia, che sta iniziando le fasi di salvataggio. La sequenza è stata filmata da una telecamera della polizia indossata da uno degli agenti durante il recupero, che testimonia la paura del momento da parte dei due naufraghi. Gli ufficiali Stephen Merrick e Garrett Boyle avevano risposto a una chiamata di soccorso intorno alle 18:30, mentre la barca era in difficoltà vicino alla stazione del faro di Graves, che si trova su un isolotto roccioso a circa nove miglia dalla costa.

 

Vacanza gratis di due mesi in un hotel a Spoleto. Il "vacanziero" sparisce con le chiavi della stanza e non paga il conto

 

 

Barca per aragoste

Entrambi erano nell'oceano a bordo della loro Glory Days, per la pesca di aragoste, e i soccorritori giunti nelle vicinanze hanno visto solo una piccola parte della prua che stava affondando; l'uomo più anziano, che indossava un giubbotto di salvataggio, era aggrappato insieme a suo figlio ad un frigorifero che ha consentito alla coppia di sopravvivere nelle fredde acque dell'oceano per diverso tempo prima dell'arrivo dei soccorsi. Il motore si era guastato e senza la propulsione, l'imbarcazione è stata spinta verso gli scogli che hanno perforato lo scafo.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA