A New York è ancora San Gennaro: Di Maio a Little Italy per la pizza di Ciro Iovine

Domenica 26 Settembre 2021 di Luca Marfé
A New York è ancora San Gennaro: Di Maio a Little Italy per la pizza di Ciro Iovine

A New York è ancora San Gennaro.
E così Luigi Di Maio, a margine della settimana di lavori dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si concede l’abbraccio della Comunità Italiana, un momento di grande festa e soprattutto un’ottima pizza.

A fare gli onori di casa, oltre agli ambasciatori veri capitanati da Mariangela Zappia, un altro “ambasciatore”, soltanto tra virgolette, ma amatissimo e rappresentativo in quel della Grande Mela dell’arte dei pizzaiuoli napoletani: Ciro Iovine di Song’ E Napule.

Poche righe per un post accompagnato da grande entusiasmo e da numeri folli, ripreso anche dalle pagine istituzionali del Ministero degli Esteri, della Rappresentanza Permanente e del Consolato Generale di New York, e dell’Ambasciata d’Italia a Washington:

A Little Italy di New York la comunità italiana ogni anno organizza una grande festa in onore di San Gennaro, patrono di Napoli. 

Un posto pieno di tradizioni, di tipicità italiane, di eccellenze Made in Italy. E ovviamente non poteva mancare la pizza napoletana. È sempre una garanzia”.

Con tanto di faccina scherzosa finale.

Il selfie con Ciro è virale e, ciliegina sulla torta, arriva anche un breve video in cui il ministro degli Esteri guarda dritto in camera e afferma con un sorriso sincero e convinto:

«Siete l’orgoglio di Napoli, forza Napoli!». 

Video


Ultimo aggiornamento: 20:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA