Truffa telefonica da record, donna di 90 anni perde 32 milioni di dollari

Martedì 20 Aprile 2021 di Marta Ferraro
Novantenne perde 32 milioni di dollari nella più grande truffa telefonica della storia di Hong Kong

Una donna di 90 anni che vive in una villa a Cumbre Victoria, Hong Kong, è stata vittima di una truffa telefonica perpetrata da criminali che si spacciano per funzionari della Cina continentale, secondo quanto racconta il South China Morning Post.

Secondo la Polizia, la donna ha ricevuto la prima chiamata nel luglio dello scorso anno. I truffatori «le hanno detto che la sua identità era stata usata in un grave procedimento penale nella Cina continentale», hanno spiegato gli investigatori. «In seguito le hanno detto di trasferire il denaro su diversi conti bancari per verificare se il capitale fosse il ricavato del crimine, assicurando che avrebbero restituito tutti i soldi dopo le indagini».

Video

L'anziana donna ha seguito tutte le istruzioni e ha trasferito circa 32 milioni di dollari su tre conti tra agosto e gennaio, diventando così vittima della più grande truffa telefonica nella storia di Hong Kong.

Alla fine del mese scorso, la polizia ha arrestato uno studente universitario di 19 anni in relazione al crimine e tutti e tre i conti bancari sono stati congelati. 

L'indagine in corso è condotta da agenti dell'unità criminale regionale del distretto di Kowloon.

Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA