Nuova Zelanda, la nonna del terrorista: «Sono scioccata». Madre e sorella si nascondono dai giornalisti

Sabato 16 Marzo 2019
«È tutto così scioccante. Brenton è sempre stato un bravo ragazzo». Così la nonna di Brenton Harrison Tarrant, il killer della strage nelle moschee in Nuova Zelanda, ha commentato l'attentato portato avanti da suo nipote, nel quale hanno perso la vita 49 persone. 

Nuova Zelanda, il killer terrorista ammanettato sogghigna in aula

La madre e la sorella di Tarrant sono attualmente introvabili. Dopo essere state bombardate da richieste di commenti, le due donne, secondo il Daily mail, si starebbero nascondendo ad qualche parte. La madre Sharon, che fa l'insegnante, era al lavoro quando la hanno chiamata per comunicarle ciò che aveva fatto il figlio. Al momento non si sa dove si trovino le due donne: il cane di famiglia sarebbe stato lasciato fuori casa con del cibo di riserva. 

Nuova Zelanda, Mucad morto tra le braccia del papà: aveva 3 anni, è la vittima più giovane
 
Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA