Beirut, l'esplosione distrugge la sala parto, bimbo nasce sano e salvo grazie all'aiuto dei medici

Giovedì 6 Agosto 2020
Un bambino è nato nel pieno dell'esplosione di Beirut. Mentre il mondo intorno a lui sembrava crollare e morire lui dava a tutti un messaggio di forza e di speranza, quello che la vita non si ferma davanti a nulla. Lui infatti, un bimbo nato alle 19.10 del 4 agosto all’ospedale universitario di St George, è venuto al mondo sano e salvo.

Leggi anche > Beirut, Farnesina: «Una donna italiana è morta nell'esplosione»

La mamma era in travaglio quando c'è stata l'esplosione e nonostante lo spavento, le attrezzature mancanti e le pareti che tremavano il piccolo George è nato lo stesso per la gioia dei genitori e di tutto il reparto che intorno a tanta tragedia ha visto nascere una vita. A documentare il momento è stato il papà del piccolo libanese che ha filmato tutto con una telecamera.

Il filmato ha fatto il giro del mondo mostrando tutta la bravura di medici e infermieri che hanno saputo mantenere la calma e dare il sostegno necessario a madre e figlio. La donna durante il travaglio si è vista ricoprire da detriti e pezzi di vetro, si è temuto che potesse ferirsi e che il bambino potesse avere problemi, ma la mamma è rimasta concentrata così come i medici e il bimbo è venuto al mondo sano e salvo, nonostante tutto.
 
Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 09:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA