Madre finge di essere stata rapita per estorcere denaro ai figli

Sabato 19 Settembre 2020 di Marta Ferraro
Madre finge il suo rapimento per estorcere denaro ai figli
Copy Code


La polizia colombiana ha denunciato l'arresto di una donna che ha finto di essere stata rapita per estorcere la ricompensa per la sua liberazione ai figli. La donna intendeva, infatti, raccogliere 80 milioni di pesos, circa 18mila euro, per la sua liberazione, secondo quanto ha riferito Caracol Radio.

La scomparsa della donna era stata denunciata da più di un mese. Tuttavia, un'operazione coordinata dall'unità anti-rapimento e dalla sezione investigativa criminale è riuscita a catturare quattro persone nel momento in cui si sarebbe dovuto verificare il pagamento del riscatto, fissato iniziale in 20 milioni di pesos, circa 4.600 euro.
«I catturati hanno avuto ruoli specifici nel tentativo di estorsione, uno di loro è Nain Antonio García, che ha convinto i cinque figli di Luz Mary García Parada, a non informare le autorità del presunto rapimento», ha spiegato il comandante della polizia, Jhon Alzat.
Il colonnello ha poi aggiunto che l'uomo che doveva essere la persona incaricata di portare i soldi ai presunti rapitori era stato arrestato il 5 settembre per trasporto illegale di armi, ma era stato rilasciato dopo aver sostenuto che sua moglie era stata rapita.

Secondo le indagini, la truffa sarebbe stata pianificata da Luz Mary García e il coniuge, Nain García, in complicità con Orielso Barbosa, che dal 4 agosto ha accolto la donna nel comune di Ocaña. Mentre una quarta persona, identificata come Elid Antonio García, nipote di Nain, era incaricata di effettuare le chiamate di estorsione.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA