L'allarme dell'Onu: «Gravi danni al pianeta, pericolo milioni di morti premature»

L'allarme dell'Onu: «Gravi danni al pianeta, pericolo milioni di morti premature»
ARTICOLI CORRELATI
5
  • 22
Allarme dall'Onu sul clima. Il danno al pianeta è talmente grave che la salute delle persone sarà sempre più minacciata a meno che non venga intrapresa un'azione urgente. L'allarme arriva da uno studio di 250 scienziati dell'Onu in cui si avverte che o si aumentano drasticamente le protezioni ambientali o città e regioni in Asia, Medio Oriente e Africa potrebbero vedere milioni di morti premature entro il 2050. Il rapporto avverte anche che gli inquinanti nei nostri sistemi di acqua dolce possono essere una delle principali cause di morte.

Allarme clima, Iss: «Solo due generazioni per salvare il pianeta»
 
Mercoledì 13 Marzo 2019, 12:51 - Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 10:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-03-14 17:15:34
Gli asiatici dicono. Fono ad adesso avete inquinato voi americani ed europei per farvi grandi. Noi che adesso lo stiamo diventando non ci fermiamo.
2019-03-14 07:53:34
Sensazionale scoperta!..il pianeta Terra è dominata da lobby e poteri affaristici che pensano solo al tornaconto personale e agli affari finanziari !!
2019-03-13 21:10:55
occorrerebbe distruggere TUTTO cio' che danneggia il pianeta.Ma e' impossibile.A meno che un grossissimo asteroide piombi sulla Terra e disintegra tutto.La razza umana scomparirebbe.Dopo milioni di anni dall impatto potrebbe ritornare la vita.....
2019-03-13 19:02:07
Non faranno niente perchè chi ha in mano il Potere hanno minimo 70 anni e delle prossime generazioni non gliene frega niente. Il loro discorso è: Abbiamo ancora massimo 20 anni di vita...mangiamo, inquiniamo, facciamo guerre, affamiamo interi Popoli ecc . I problemi della Terra ? Ci penseranno le prossime generazioni...
2019-03-13 14:51:40
Il pianeta non si salva e non si salverà. Per farlo occorrerebbe ritornare con intelligenza a prima della rivoluzione industriale e ripartire (a meno di non incappare in qualcosa di totalmente nuovo tipo fusione a freddo). Ma quanti sarebbero pronti a non più predicar bene e razzolar male?

QUICKMAP