Scoperta nei Paesi Bassi una misteriosa fossa comune con 20 scheletri medievali

Giovedì 26 Novembre 2020 di Marta Ferraro
Scoperta nei Paesi Bassi una misteriosa fossa comune con 20 scheletri medievali - FOTO

 

Copy Code

 


Un team di archeologi ha scoperto una misteriosa fossa comune con 20 scheletri che protrebbero risalire al Medioevo. La scoperta è avvenuta durante gli scavi a Vianen, nei Paesi Bassi, secondo quanto riportato dai media locali.


Gli studiosi ritengono che la maggior parte degli individui aveva un'età compresa tra i 15 ei 30 anni, mentre al momento non è possibile determinare il sesso delle vittime.

LEGGI ANCHE Scheletro di T-Rex gigante in vendita, l'asta da record di Christie's. Ecco quanto costa

Gli scheletri erano situati alla periferia del parco del castello di Batestein, e per questo si suppone che ce ne possano essere degli altri nascosti nell'area circostante.


«Che notizia entusiasmante! È così sorprendente e fantastico che un nuovo pezzo di storia di Vianen stia diventando visibile», ha detto il consigliere comunale Christa Hendriksen, sottolineando che ci sono ancora molte incognite da risolvere per determinare le cause della morte. 


Nel frattempo, il sindaco Sjors Frohlich ha assicurato che le indagini continuano, evidenziando il lavoro «meticoloso e rispettoso» degli archeologi.


In questo contesto, le autorità hanno chiarito che a parte resti di ossa e chiodi, non è stato trovato nient'altro, come pezzi di tessuto o bottoni, ad esempio, che potrebbero fornire ulteriori indizi su quanto tempo i corpi sono stati sepolti.

Tuttavia, Hendriksen ha chiarito che si tratta senza dubbio di un ritrovamento storico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA