Violentata e uccisa in casa sotto gli occhi del suo pappagallo, l'uccello chiamato a testimoniare in tribunale

Giovedì 28 Maggio 2020 di Alessia Strinati
Violentata e uccisa in casa ma il pappagallo che ha assistito alla scena racconta tutto. L'animale sarà presente al processo per la morte di  Elizabeth Toledo, trovata morta a San Fernando, in Argentina, nel 2018, come testimone. La donna sarebbe stata stuprata e poi uccisa prima che un poliziotto di pattuglia sentisse le grida e scoprisse il suo corpo ormai privo di vita.

Il pappagallo era in casa al momento del delitto. L'animale era solito ripetere tutto quello che diceva la sua padrona, e così ha fatto anche in questo caso. Verrà ascoltato in tribunale come test, da allora, infatti, l'animale continua a ripetere le ultime parole di Elizabeth prima della morte, tra grida e richieste di aiuto.

Il poliziotto trovò il suo corpo nudo e contuso in terra, così scattarono subito le indagini. Accusati di stupro e omicidio sono il 51enne Miguel Rolon e il 62enne Jorge Alvarez. Sul cadavere della vittima sono state trovate tracce dei loro DNA, oltre a un'altra serie di prove che sembrano incastrarli, come riporta anche il Daily Mail
 Ultimo aggiornamento: 29 Maggio, 16:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA