Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Parigi, rapina da film da Chanel: in quattro entrano armati e scappano in moto. Bottino da tre milioni Video

Giovedì 5 Maggio 2022
Parigi, assaltano Chanel e scappano in moto: il video della rapina

Paura in pieno centro a Parigi per una rapina a mano armata nella gioielleria Chanel in rue de la Paix, a pochi metri da Place Vendome, nel quadrilatero del lusso della capitale tradizionalmente frequentato da mega milionari di tutto il pianeta. Secondo le prime informazioni almeno quattro persone, che indossavano un casco, dopo il colpo sono fuggite in sella ad una motocicletta e ad uno scooter entrambi di colore nero. Sconosciuto al momento l'ammontare del bottino. Secondo fonti della polizia non ci sono stati feriti. La rapina nel salotto buono di Parigi è stata filmata da un passante che ha pubblicato il video sui social network. 

 

Il video 

Le immagini mostrano distintamente quattro persone vestite di nero, con casco e passamontagna. Tre escono dalla boutique Chanel, mentre una quarta persona a bordo della moto ha un fucile d'assalto a tracolla. In due poi prendono la fuga in scooter per le vie di Parigi, mentre gli altri due complici scappano a bordo della motocicletta. Subito transennata rue de la Paix, con un ingente dispositivo di sicurezza innalzato dinanzi alla boutique rapinata. Anastasia Martino, ventiseienne impiegata di un negozio di abbigliamento situato dinanzi al punto vendita di Chanel, ha raccontato alla France Presse che la rapina è avvenuta poco dopo l'ora di pranzo. «Stavo fumando una sigaretta quando ho visto un uomo solo col kalashnikov sulla sua moto. Due minuti dopo, tre altri uomini sono usciti con dei grossi sacchi neri. Avevano anch'essi armi automatiche e sono saliti su due moto e partiti molto rapidamente». 

 

Le testimonianze

Per Cyril Ngo, 31 anni, che lavora nella stessa boutique della Martino, probabilmente «non erano dei professionisti, perché il colpo è durato dieci minuti». E ancora: «Le persone attraversavano la strada davanti a chi faceva da palo senza rendersi conto che era armato». «Un cliente ci ha avvisati. Abbiamo immediatamente chiamato la polizia, che non ci ha creduto. Abbiamo dovuto richiamare una seconda volta, affinché ci prendessero finalmente sul serio ed intervenissero».

Poco dopo i fatti, la prefettura di Parigi ha annunciato in un tweet l'invio sul posto di una brigata anti-crimine, ma i malviventi erano già lontani. Nota nel mondo intero per la bellezza dei suoi palazzi e la colonna fatta erigere da Napoleone sul modello della colonna Traiana a Roma, Place Vendome è tra le piazze più importanti e centrali di Parigi, sede di numerose gioiellerie e negozi di lusso oltre che del celeberrimo Hotel Ritz, recentemente restaurato, e del ministero della Giustizia. Risale al mese di settembre un'altra spettacolare rapina in un'altra boutique della zona, quella di Bulgari, per un bottino stimato intorno ai 10 milioni di euro.

L'estate scorsa, la capitale francese era già stata segnata da due importanti rapine degne di Arsenio Lupin. Il 27 luglio, un uomo in monopattino elettrico ha fatto incetta in un punto vendita del gioiellerie Chaumet. Bottino stimato: 2 milioni di euro. Venne fermato l'indomani assieme al suo complice, con il recupero quasi integrale della refurtiva. Tre giorni dopo, due uomini armati di una pistola a scariche elettriche ed un lacrimogeno hanno sottratto gioielli per 400.000 euro in una boutique del marchio Dinh Van.

 

Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 15:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA