Pasha Lee, l'attore e conduttore tv morto al fronte a 33 anni: si era arruolato nelle truppe ucraine

Lunedì 7 Marzo 2022
Ucraina, morto negli scontri Pasha Lee: l'attore e conduttore tv si era arruolato, aveva 33 anni

Era uno dei volti più noti del mondo dello spettacolo ucraino. Fino al 24 febbraio, giorno dell'invasione russa, compariva regolarmente davanti agli schermi dell'emittente tv Don Channel. Ma in patria era anche noto per aver recitato in spot pubblicitari e in film come The Fight Rules o Shadows of Unforgotten Ancestors e per aver doppiato alcuni personaggi in mega produzioni di Hollywood come Lo hobbit o Il Re leone. Lee era una celebrità locale, un giovane palestrato e sorridente, come si vede scorrendo le foto postate sul suo profilo Instagram, moltissime delle quali lo ritraggono a torso nudo.

 

 

Dall'inizio della guerra che sta dilaniando l'Ucraina, però, le immagini dell'attore erano cambiate. Compariva indossando la divisa militare ma, questa volta purtroppo, non per esigenze di copione. Pasha Lee, nato in Crimea, era uno dei tanti ucraini - anche famosi, come i fratelli Vitali e Wladimir Klitschko, miti del pugilato, o il tennista Sergiy Stakhovsky - che hanno assicurato di essere pronti a combattere per difendere il loro Paese. Lui si era arruolato nelle forze armate sin dal primo giorno di scontri. Non aveva però perso il suo entusiasmo. 'Ce la faremò, aveva scritto in uno dei suoi ultimi scatti sui social, sguardo fiero e emoji della bandiera blu-gialla. Ma non è andata così. L'attore ha perso la vita a soli 33 anni dopo essere stato raggiunto dai proiettili nemici a Irpin, alla periferia occidentale di Kiev, dove da ieri le truppe russe stanno avanzando con carri armati e unità di fanteria motorizzata e infuria la battaglia.

 

 

 

Ucraina, il generale Bertolini: «Putin ha già il controllo di una parte del Paese, e senza negoziati vincerà»

Aerei Mig-29 dalla Polonia, gli Usa lavorano al piano per fornire all'Ucraina i vecchi caccia russi

 

A riportare la notizia della sua morte è stata l'agenzia di stampa ucraina Ukrinform che ha citato il capo della Unione nazionale dei giornalisti, Serhiy Tomilenko. Poi è arrivata la conferma di Yulia Ostrovska, capo della Uatv/Dom platform, che ha ricordato come il 31 gennaio era iniziata una nuova stagione del programma di intrattenimento 'Day at Homè. Pasha - ha detto - era il più 'solarè dei conduttori tv. Sul suo profilo Facebook l'attrice ucraina Anastasiya Kasilova, che aveva lavorato con lui nello show televisivo poliziesco 'Provincial', ha ricordato Pasha con queste parole: 'Attore, presentatore, collega e buon amico. Mai perdonare!'.

 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Marzo, 08:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA